Toyota, Nissan e Honda: accordo per l'idrogeno

Toyota, Nissan e Honda hanno scelto di collaborare ad alcuni progetti che hanno in comune la diffusione delle auto a idrogeno.

L'idrogeno è il futuro dell'automobile, almeno secondo molti osservatori, ma prima che questo tipo di alimentazione prenda piede definitivamente servono enormi sforzi sia da parte delle istituzioni e delle aziende del settore, sia da parte dei costruttori, che dovranno cercare di unire le rispettive competenze per creare delle sinergie che aiutino la creazione di una rete di distribuzione efficiente. 

Una strategia di questo tipo sarà seguita da Toyota, Nissan e Honda, che hanno annunciato un accordo mirato alla realizzazione di una serie di infrastrutture per la distribuzione del carburante adatto ai veicoli fuel cell che si stanno affacciando sul mercato. 

Il piano congiunto dei tre costruttori giapponesi è strutturato per integrarsi con i progetti che il governo di Tokyo sta mettendo in piedi al fine di favorire la propulsione a idrogeno. I fondi pubblici saranno utili per mettere in funzione le stazioni di rifornimento e saranno usati anche per stimolare la domanda di vetture a celle a combustibile. 

Toyota, Nissan e Honda si riservano al tempo stesso di valutare attentamente ogni tipo di azione a sostegno dell'opera governativa. Tra le opzioni al vaglio c'è la creazione di una copertura assicurativa destinata a coprire una parte delle spese necessarie per la messa in funzione delle stazioni a idrogeno, ma altri campi d'azione saranno individuati e perseguiti in un secondo tempo.

Se vuoi aggiornamenti su TOYOTA, NISSAN E HONDA: ACCORDO PER L'IDROGENO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 13 febbraio 2015

Vedi anche

eCooltra: lo scooter sharing elettrico sbarca a Roma

A Roma arriva lo scooter sharing elettrico

Il nuovo servizio di scooter sharing elettrico eCooltra presente a Roma si pagherà di 0,24 euro al minuto e potrà contare su 240 veicoli.

Nissan Leaf: la prima elettrica ad affrontare i 16.000 km del Mongol Rally

Nissan Leaf: la prima elettrica ad affrontare i 16.000 km del Mongol Rally

Il team irlandese Plug In Adventures ha allestito una Nissan Leaf 100% elettrica per affrontare l’impegnativo ed emozionante Mongol Rally.

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Il progetto Volkswagen Valore Elettrico per e-up! ed e-Golf sconta il valore dell’Iva e offre il valore futuro garantito sul 50% del listino.