Merkel: “sostegni alle nuove tecnologie”

La Cancelliera Merkel al Salone di Francoforte: “Occorre sfruttare il potenziale della nostra industria. E’ nell’interesse nazionale”

Merkel: "sostegni alle nuove tecnologie"

di Lorenzo Stracquadanio

18 settembre 2009

La Cancelliera Merkel al Salone di Francoforte: “Occorre sfruttare il potenziale della nostra industria. E’ nell’interesse nazionale”

.

La promessa è di quelle importanti: sostenere con aiuti pubblici le Case automobilistiche tedesche per lo sviluppo di tecnologie a basso impatto ambientale. A farla, nei giorni scorsi, è stato il capo del governo in carica, la Cancelliera Angela Merkel che, nel corso dell’inaugurazione del Salone di Francoforte, ha sottolineato la necessità di “utilizzare al meglio il potenziale dell’industria automobilistica tedesca del ventunesimo secolo“.

Che sia un annuncio ad effetto per ingraziarsi i costruttori tedeschi non è dato saperlo (il 27 Settembre infatti si terranno le elezioni generali nel Paese). Quello che è certo, per il momento, è la promessa fatta dalla Merkel di voler incontrare dopo le elezioni i principali rappresentanti dell’industria automobilistica nazionale per discutere un eventuale sostegno pubblico sul fronte delle nuove tecnologie.

Nel corso del suo intervento, la Merkel ha inoltre ammonito i costruttori a non perdere terreno nella competizione con le case straniere sull’auto elettrica, considerata un tema centrale del settore nei prossimi anni. La Cancelliera si è infine mossa a difesa dei costruttori nazionali ribadendo la volontà di discutere in seno alla Commissione europea la questione della riduzione delle emissioni di anidride carbonica delle vetture.

È inaccettabile – ha detto – che in un mondo libero si impongano le dimensioni delle auto“. Il riferimento è alla volontà dell’Unione Europea di imporre i limiti di emissione a 120 grammi di anidride carbonica per chilometro a partire dal 2015.

No votes yet.
Please wait...