Gruppo Volkswagen: obiettivo elettromobilità in Cina

Il Gruppo tedesco prosegue con la sua ambiziosa strategia che lo porterà a sviluppare una completa gamma di auto ecosostenibili studiate per la Cina.

Gruppo Volkswagen: obiettivo elettromobilità in Cina

Altre foto »

In occasione del Salone di Pechino 2014, il Gruppo Volkswagen ha sottolineato il suo ruolo di innovatore nel mercato automotive cinese, spiegando i futuri piani strategici che porteranno ad uno sviluppo sempre maggiore dell'elettromobilità nel Paese asiatico.  Martin Winterkorn - Presidente di Volkswagen AG - illustrando i futuri progetti del Gruppo tedesco relativi alla mobilità elettrica cinese, ha affermato: "Ancora una volta il Gruppo Volkswagen assumerà il ruolo d'innovatore in Cina, promuovendo la maggior iniziativa per la mobilità elettrica nella storia automobilistica del Paese".

Nei prossimi due anni 4 nuove vetture ecosostenibili

La strategia del Gruppo partirà quest'anno con il debutto dei modelli Volkswagen e-up! e la e-Golf, senza dimenticare la lussuosa e sportiva Porsche Panamera S E-hybrid che risulta già in commercio nel mercato cinese. Il prossimo anno arriverà verranno introdotte due inedite vetture ibride plug-in: l'Audi A3 e-tron e la Volkswagen Golf GTE, mentre nel 2016 arriverà il turno per due vetture ibride Plug-in sviluppate esclusivamente per il mercato cinese, ovvero l'Audi A6 a passo lungo e la nuova berlina di medie dimensioni firmata Volkswagen. Entrambe le vetture saranno realizzate in collaborazione con i partner  FAW Volkswagen e Shanghai Volkswagen che risultano fondamentali per la produzione in loco dei nuovi modelli appena citati. Infine, non si può non citare la tecnologica e futuristica Bentley Hybrid Concept: si tratta di una vettura laboratorio sviluppata per dimostrare l'enorme potenziale della tecnologia ibrida applicata al segmento delle vetture sportive.

Una variante elettrica di quasi tutti i modelli presenti in gamma

Durante la conferenza stampa tenutasi in occasione della kermesse cinese, Winterkom ha aggiunto: "Tutte queste vetture sono estremamente efficienti ed ecologiche, e allo stesso tempo offrono anche un elevato piacere di guida. Ciò è esattamente quello che le persone in tutto il mondo, e qui in Cina, si aspettano dal Gruppo Volkswagen. Grazie alla struttura modulare, che sta venendo adottata anche nei nostri stabilimenti cinesi, siamo in grado di creare una versione elettrica di quasi tutti i modelli della nostra gamma: dalle city car alle grandi berline, da modelli completamente elettrici agli ibridi plug-in". Il manager tedesco infine ha aggiunto: "Anche qui in Cina, stiamo preparando la via per un futuro all'insegna della mobilità a zero emissioni".

L'obiettivo del Costruttore teutonico è quello di rendere l'offerta di prodotti per il mercato cinese ancora più efficiente: attualmente ben 17 modelli appartenenti all'orbita del Gruppo tedesco soddisfano le nuove rigide leggi, varate dal Governo cinese, per ottenere la qualifica di "vetture a basso consumo particolarmente efficienti".

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 24 aprile 2014

Altro su Volkswagen

Volkswagen Golf e Golf Variant 2017: primo contatto
Ultimi arrivi

Volkswagen Golf e Golf Variant 2017: primo contatto

Commercializzazione da marzo, con prezzi a partire da 20.150 euro. Modifiche estetiche di dettaglio. Debuttano i comandi gestuali e il 1.5 TSI.

Volkswagen Atlas Weekend Edition al Salone di Chicago 2017
Concept

Volkswagen Atlas Weekend Edition al Salone di Chicago 2017

Spirito d'avventura e praticità non mancano alla nuova concept che Volkswagen porta al Salone di Chicago 2017.

Volkswagen Golf GTI: nel 2020 sarà ibrida?
Anteprime

Volkswagen Golf GTI: nel 2020 sarà ibrida?

Voci di corridoio "catturate" dal Web anticipano un aggiornamento di portata storica: la sportiva – simbolo di VW sarà a propulsione ibrida.