Toyota: una Prius Plug-in al sindaco di Perugia

La consegna è il primo passo per avviare un programma che punta a un nuovo tipo di mobilità sostenibile e consapevole sul territorio.

Toyota: una Prius Plug-in al sindaco di Perugia

Tutto su: Toyota Prius

di Eleonora D'Uffizi

17 aprile 2013

La consegna è il primo passo per avviare un programma che punta a un nuovo tipo di mobilità sostenibile e consapevole sul territorio.

Per diffondere un nuovo tipo di mobilità sostenibile e consapevole, l’amministrazione comunale della città umbra di Perugia nei mesi scorsi ha stilato un manifesto programmatico, che punta a stimolare l’utilizzo di automobili a basso impatto ambientale con azioni concrete. Nella prima di queste azioni si è affiancata al Comune la Toyota, che ha consegnato al sindaco Wladimiro Boccali una Toyota Prius Plug-in, la full [glossario:hybrid] ricaricabile, per gli spostamenti del primo cittadino sul territorio.

>> L’accattivante stile della mobilità sostenibile con Toyota Prius

«Ringrazio la Toyota», ha detto il sindaco, «per aver aderito all’iniziativa. Per noi è un’ulteriore occasione per ribadire la volontà di innovazione di Perugia. Abbiamo alle spalle una lunga esperienza nel campo della mobilità cosiddetta alternativa. In realtà oggi dovremmo parlare di un modello realistico di mobilità, perché non possiamo più pensare a sistemi e tecnologie che non si pongano il problema del rispetto dell’ambiente e della tutela dell’aria che respiriamo».

Durante la cerimonia di consegna, avvenuta in piazza IV Novembre all’ombra del Palazzo dei Priori, Boccali ha ricevuto le chiavi dell’auto da Lorenzo Matthias, direttore delle Relazioni esterne di Toyota Motor Italia. La Casa giapponese è tra i leader mondiali nella tecnologia full hybrid, che ha introdotto per prima sul mercato globale con Prius nel 1997, e fa del rispetto dell’ambiente uno dei capisaldi della propria produzione. La Prius Plug-in, oltre alla convenzionale natura ibrida, dispone di una modalità esclusivamente elettrica con un’autonomia fino a 25 km, riuscendo a coprire gli spostamenti urbani a zero emissioni.

«Siamo lieti di dare un contributo concreto al comune di Perugia che ha manifestato non solo interesse al tema attuale della mobilità sostenibile, ma si è attivato fattivamente per conoscere tutte le soluzioni più innovative sul mercato», ha spiegato il delegato Toyota. «Riteniamo importate che anche il comune di Perugia possa utilizzare la Prius [glossario:plug-in] che rappresenta l’ultima frontiera dell’innovazione dell’auto a basse emissioni. Sono convito che il Sindaco Boccali scoprirà a bordo della Prius un nuovo modo di muoversi sul territorio nel massimo comfort».