Toyota Prius MY 2019: la ibrida giapponese guadagna la trazione integrale

L’iconica ibrida giapponese si aggiorna con un restyling che porta in dote la trazione integrale.

Toyota Prius MY 2019: la ibrida giapponese guadagna la trazione integrale

di Francesco Donnici

28 novembre 2018

La nuova Toyota Prius MY 2019 è stata svelata in queste ore in anteprima mondiale sotto i riflettori del Salone di Los Angeles 2018. La capostipite delle vetture ibride, nata nell’ormai lontano 1997, abbraccia una importante novità tecnica, capace di rendere la vettura ancora più sicura e versatile. La rinnovata Prius svelata negli USA vanta infatti l’introduzione della trazione integrale che in realtà non si presenta come una novità assoluta per questo modello, considerando che la trazione sulle quattro ruote risultava già disponibile su alcuni mercati, tra cui quello giapponese.

Destinata in un primo momento esclusivamente al mercato degli Stati Uniti, la nuova Toyota Prius AWD-e dovrebbe comunque debuttare il prossimo anno anche in Europa. Dal punto di vista meccanico, la Prius 4×4 sfrutta un powertrain AWD-e caratterizzato dalla presenza di una seconda unità elettrica installata sull’asse posteriore che non ha nessun collegamento con il motore a benzina.

Il secondo motore elettrico posizionato sull’asse posteriore risulta sempre in funzionamento ad una velocità compresa tra gli 1 e i 9 km/h, mentre fino ai 69 km/h la sua attivazione è affidata al sistema di gestione della trazione che decide quando far entrare in funzione il motore elettrico in base al tipo di fondo stradale e all’aderenza degli pneumatici. La nuova Toyota Prius AWD-e punterà ad insidiare il segmento dei crossover compatti, puntando molto sulla capacità di carico e sui costi di gestione più bassi. Secondo le previsioni della Casa dei tre ellissi, la Prius con trazione integrale raggiungerà un quarto delle vendite totali del modello ibrido.

Il restyling dedicato alla Prius non ha portato in dote esclusivamente la trazione integrale, ma anche alcuni aggiornamenti di dettaglio alla linea della vettura, concentrati nella zona anteriore, mentre all’interno dell’abitacolo spicca il nuovo sistema di infotainment con una funzione dedicata alla gestione della trazione integrale. Tra le novità segnaliamo le nuove livree esterne Supersonic Red ed Electric Storm Blue e anche l’aggiornamento degli allestimenti con l’introduzione della nuova versione entry-level denominata L Eco che va ad aggiungersi alle varianti LE, XLE e Limited. Sulla Prius fanno i loro debutto anche i nuovi cerchi in lega bicolore da 15 pollici, mentre chi desidera maggiore praticità potrà richiedere in opzione le barre portatutto sul tetto.

Tutto su: Toyota Prius