I veicoli elettrici Iveco per le strade di Mosca

La città di Mosca si appresta ad accogliere 38 veicoli elettrici Iveco.

I veicoli elettrici Iveco per le strade di Mosca

di Andrea Barbieri Carones

29 febbraio 2012

La città di Mosca si appresta ad accogliere 38 veicoli elettrici Iveco.

Anche la Russia inizia a muoversi nel settore delle auto elettrica. A farlo, in particolare, è Mosca, che seguendo l’esempio di diverse altre città europee installerà una rete di colonnine per la ricarica di veicoli a emissioni zero.

A curare il progetto nei dettagli sarà la Moscow United Company, che ha annunciato che inizierà i lavori per la creazione di 28 aree di ricarica in tutta la città e nell’hinterland. Un numero in realtà piuttosto basso, viste le dimensioni della metropoli, ma che comunque rappresentano un segnale per una possibile virata verso la diffusioni di auto elettriche.

Di queste 28 colonnine, 15 consentiranno di fare il pieno di elettricità in un lasso di tempo di 8-10 ore, altre 10 di farlo in un tempo sostanzialmente dimezzato mentre nelle ultime 3 basteranno dai 20 ai 30 minuti per poter ripartire con l’autonomia al massimo.

Questo progetto vede una presenza importante di prodotti italiani: l’amministrazione comunale di Mosca ha infatti coinvolto nell’iniziativa la Iveco (gruppo Fiat Industrial), che fornirà 38 veicoli elettrici che saranno impiegati soprattutto per trasportare merci in tutta la città, con particolare riferimenti ai prodotti alimentari per scuole e ospedali.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...