Triumph Tiger 800 Tramontana

Enduro nuda e cruda da parte della Casa inglese per fare sul serio.

Triumph Tiger 800 Tramontana

Tutto su: Triumph Tiger 800

di Valerio Verdone

29 settembre 2017

Già da alcuni elementi si capisce che la Triumph Tiger 800 Tramontana è destinata agli specialisti dell’enduro; infatti, i cerchi a raggi, il parafango a becco ed il cupolino trasparente, uniti a delle linee semplici costituiscono molto più di un indizio all’occhio dell’appassionato.

Derivata dalla Tiger 800 XCX, la Tramontana è stata realizzata per poter prendere parte ad una competizione decisamente impegnativa come la Pan-Africa. Non a caso i due collaudatori del Brand inglese David e Felipe Lopez l’hanno voluta robusta per poter affrontare l’insidiosa sabbia del Marocco in una competizione lunga 2.000 km.

Insomma, un modello che potrà consentire ad uno di loro di mettere le ruote oltre l’asfalto delle piste alle quali sono avvezzi. Ma adesso rimane da capire se questo modello specifico troverà spazio anche nella produzione di serie, magari dando vita ad una moto più performante oltre l’asfalto della già conosciuta Tiger.

Attendiamo dunque altri sviluppi anche in vista dell’Eicma dove saranno presentate novità decisamente interessanti dai principali marchi delle due ruote. Vedremo se anche questa Tiger particolare avrà influenzato la fantasia degli uomini del Brand inglese a livello di produzione destinata all’uso stradale.

Ad ogni modo Triumph non è nuova a creazioni particolari anche targate, la Speed Triple del resto ha fatto scuola ed è anche stata resa celebre dalla sua partecipazione ad uno degli episodi cinematografici di Mission Impossible così come la sorella carenata Daytona.