Uomini a maggior rischio incidenti d’estate

Un’indagine che arriva dal Regno Unito rileva che gli uomini al volante sono a maggior rischio d’incidenti in estate

Uomini a maggior rischio incidenti d'estate

di Andrea Barbieri Carones

20 agosto 2010

Un’indagine che arriva dal Regno Unito rileva che gli uomini al volante sono a maggior rischio d’incidenti in estate

Una compagnia assicurativa britannica ha calcolato l’incidenza dei sinistri auto durante l’estate e li ha paragonati con quelli durante l’inverno, dividendoli in base al sesso del guidatore. Risultato: durante la bella stagione, i maschietti hanno più incidenti rispetto alle signore perché sono maggiormente distratti dalle forme avvenenti delle rappresentanti del gentil sesso.

Più in dettaglio, la probabilità che un uomo abbia un incidente in estate è del 16,4% più alta di quanto succede in altre stagioni. E per fortuna che in Inghilterra l’estate non è calda come in Italia, altrimenti la percentuale probabilmente sarebbe più elevata. Mentre il 25% degli uomini ha ammesso di aver fatto un incidente d’auto estivo (o di averlo rischiato) negli ultimi 5 anni, solo il 17% delle donne ha detto la stessa cosa, forse perché anche il gentil sesso, talvolta, fa ballare l’occhio mentre è alla guida e si trova in presenza di uomini “poco abbigliati”.[!BANNER]

Ma non sono solo i distratti occhi maschili a provocare le collisioni: sono anche le mani che abbandonano per un momento il volante, per andare a sbottonarsi la camicia o  alzare il volume della radio o per pettinarsi in un tentativo (vano) di farsi notare dalla “preda” femminile.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...