Gran Bretagna: arriva l’autovelox satellitare

Nel Regno Unito si sta sperimentando un autovelox satellitare capace di seguire ovunque le vetture e memorizzarne targa, movimenti, velocità

Gran Bretagna: arriva l'autovelox satellitare

di Redazione

26 aprile 2010

Nel Regno Unito si sta sperimentando un autovelox satellitare capace di seguire ovunque le vetture e memorizzarne targa, movimenti, velocità

Sperimentazione in corso di un nuovo autovelox per tutto il 2010 in Inghilterra. Il dispositivo, infatti, il cui nome è SpeedSpike, combina un’avanzata tecnologia di lettura della targa dei veicoli con un ricevitore GPS in grado di monitorare, passo dopo passo, le movimentazioni e la velocità degli stessi.

Insomma, saremmo osservati da un satellite capace di seguirci permanentemente, su qualsiasi strada e con qualsiasi condizione atmosferica, per controllare se rispettiamo o meno i limiti di velocità. Più che rassicurare però questa tecnologia sembra inquietare, giacché mettere in moto un tale sistema di “spionaggio” dall’alto per il semplice rilevamento della velocità appare forse un po’ esagerato. [!BANNER]

Per ora il sistema sarebbe solo in fase di sperimentazione, con la collaborazione dell’esercito e della polizia britannica, in due diversi punti: Southwark (Londra) e sulla A374 in Cornwall. Se però dovesse rivelarsi efficace durante quest’anno test, potrebbe essere poi adottato nell’intera Europa, andando dunque a monitorare milioni di veicoli e fotografare ogni eventuale infrazione. Il fine ultimo di questo Big Brother sarebbe quello di incrementare la sicurezza stradale. E la tutela della privacy, invece, che fine farebbe?