Una BMW i8 per la Polizia australiana

Una supercar tedesca è stata affidata alla Polizia del New South Wales.

BMW i8: primo contatto

Altre foto »

Esotica come poche, con le sue forme affusolate e avveniristiche, la BMW i8 è una supercar ibrida dalle prestazioni interessanti, 250 km/h e 4,4 secondi nello 0-100 km/h, capace di vantare consumi irrisori: appena 2,1 l/100 km.

Ma adesso, in base ad un accordo con la concessionaria BMW di Sydney e la camera di commercio di Rose Bay, andrà in dote alla polizia del New South Wales. Ma non verrà utilizzata per inseguire i malviventi, piuttosto, entrerà a far parte di una serie di programmi tesi a coinvolgere la comunità di Rose Bay al fine di favorire il dialogo tra la popolazione e le forze dell'ordine.

Comunque, non si tratta della prima vettura esotica utilizzata dagli uomini in divisa del New South Wales, i quali hanno già avuto modo di guidare auto del calibro di McLaren 650S, Aston Martin Vanquish e Porsche 911. Certo, i colleghi di Dubai, che ogni giorno viaggiano a bordo di bolidi come Aston Martin One-77, Lamborghini Aventador, Ferrari FF, Bentley Continental GT e Bugatti Veryon, sono inarrivabili, ma per il momento possono accontentarsi.

Se vuoi aggiornamenti su BMW I8 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 08 novembre 2016

Altro su BMW i8

Salone di Ginevra: cura al carbonio per Bmw i8 by AC Schnitzer
Tuning

Salone di Ginevra: cura al carbonio per Bmw i8 by AC Schnitzer

Accanto alla Bmw M240i ACL2S, il tuner tedesco svelerà la linea "Carbon Aerodynamic Accessories" che rende ancora più aggressiva la ibrida Bmw i8.

Bmw i8 Futurism Edition by Garage Italia Customs
Curiosità

Bmw i8 Futurism Edition by Garage Italia Customs

La nuova preparazione di Garage Italia Customs è stata presentata a Monaco da Lapo Elkann.

Bmw i8 Futurism Edition by Garage Italia Custom
Tuning

Bmw i8 Futurism Edition by Garage Italia Custom

La one-off realizzata da Garage Italia Custom su base Bmw i8 sfoggia un’originale livrea che si ispira all’opera futurista di Giacomo Balla.