La lancia di Lancia alla Mostra di Venezia

Un’imbarcazione esclusiva realizzata dalla Casa torinese e Sacs trasporta i divi del cinema sulle rive della Laguna

La lancia di Lancia alla Mostra di Venezia

Altre foto »

Lancia omaggia la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, di cui è sponsor, con una sua imbarcazione: una lancia, appunto, (da qui l'inevitabile gioco di parole) che nel periodo della rassegna condurrà alla darsena dell'Hotel Excelsior le celebrità del cinema di tutto il mondo.

Il progetto vede la collaborazione di altre tre aziende italiane: Sacs specializzata nella produzione di mezzi pneumatici di lusso, FPT (società del Gruppo Fiat) costruttrice di motori e Martini, da sempre accanto alle attività sportive di Lancia.

L'iniziativa affonda le proprie radici nella storia del marchio recuperando il legame risalente a molti anni fa fra Lancia e il mare. Fu infatti negli anni '20 il fondatore Vincenzo Lancia a ispirare agli scafi per la progettazione della scocca della Lambda.

Un intreccio che proseguì nei decenni successivi e che vide la realizzazione di motoscafi da competizione negli anni '60: la Classe Flaminia, i "racer" a "tre punti" (che adottavano motori Lancia V6). Nel 1980 inoltre Lancia fu sponsor della classe velica J24 e nel 1987 della finale della One Ton Cup a Napoli. Poi toccò ad Azzurra, nella sfida italiana all'America's Cup, e al Destriero, che conquistò il Nastro Azzurro nella traversata atlantica con Cesare Fiorio, vincitore di sei titoli mondiali rally come direttore sportivo della squadra Lancia. A scopo dimostrativo, poi, un Offshore Classe 2 venne equipaggiato con i motori 8.32 Ferrari utilizzati dalla speciale versione della Thema.

Tornando al presente il modello in questione è firmato dal designer Christian Grande, ed è stato realizzato con cura artigianale. Lo scafo in vetroresina, lungo 13,10 metri e largo a 3,83 metri, è stato concepito per miscelare in modo equilibrato prestazioni e comfort. Il pescaggio ridotto a 0,80 metri consente di navigare su bassi fondali.

Il rapporto peso/potenza è di circa 7,5 kg/cv facendone il mezzo tra i modelli più sportivi (la velocità massima è di 55 nodi) mentre le due unità motrici Fiat Powertrain Technologies N67-560 garantiscono performance elevate nonché consumi ed emissioni ridotte. A bordo possono essere trasportate 11 persone e la cuccetta sottocoperta è in grado di ospitare due persone che possono usufruire di un televisore Lcd, aria condizionata e cucina.

Se vuoi aggiornamenti su LANCIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 08 settembre 2009

Altro su Lancia

Lancia Fulvia Coupé: tra fantasia e realtà
Play

Lancia Fulvia Coupé: tra fantasia e realtà

Dopo il ritorno della 124 Spider, la Fulvia Coupé potrebbe essere il progetto per far rinascere il marchio Lancia.

Lancia Delta Integrale: quanto costa comprare il mito?
Play

Lancia Delta Integrale: quanto costa comprare il mito?

Non proprio popolari le quotazioni della sportiva Lancia: da 12.000 euro ad oltre 100.000 euro per mettersela in garage.

Lancia: 5 motivi per adorare la Delta Integrale
Play

Lancia: 5 motivi per adorare la Delta Integrale

La Delta Integrale è la Lancia più amata dagli appassionati, in Italia e non solo.