La Porsche P1 in esposizione al Museo Porsche

La Porsche P1, primo modello della casa tedesca progettato da Ferdinand Porsche, entrerà a far parte della collezione del Museo Porsche.

Porsche P1

Altre foto »

A distanza di cinque anni dall'apertura, il Museo Porsche si arricchisce di un modello decisamente importante per la storia del marchio tedesco, accogliendo nella propria collezione la Porsche P1, ovvero la prima vettura in assoluto ad essere prodotta dal costruttore di Zuffenhausen. 

La Porsche P1, il cui nome originale e completo è "Egger-Lohner Modello C.2 Phaeton", risale al 1898 ed è stata progettata e costruita da Ferdinand Porsche, l'ingegnere con la passione per la meccanica fondatore del gruppo. 

Il veicolo fu uno dei primi veicoli omologati in Austria il 26 giugno del 1898 ed è oggi un cimelio che consente di effettuare un tuffo nel passato dell'automobile. La P1 (nome non ufficiale con cui la vettura fu conosciuta e che la indica come "Porsche numero 1") è un modello elettrico dal peso di soli 130 chilogrammi che erogava una potenza di 3 cavalli, ma un potenziamento della carica faceva salire il valore a 5 cavalli. 

Le prestazioni consistevano in un'autonomia di 80 chilometri e in una velocità massima di 35 km/h che il conducente poteva regolare su 12 livelli per mezzo di un apposito selettore chiamato "controller". Tra le dotazioni della Porsche P1 c'era poi la carrozzeria modulare Lohner, che consentiva di usare la vettura sia in estate che in inverno. 

Il modello si dimostrò da subito affidabile ed efficiente per gli standard dell'epoca, tanto da consentire a Ferdinand Porsche di vincere una corsa per vetture elettriche che si svolse nel settembre 1899 lungo un percorso di 40 chilometri. 

La P1 si distinse per essere l'auto con minor consumo nel traffico cittadino, riuscendo inoltre a distanziare di 18 minuti la seconda classificata. La piccola Porsche vinse trasportando tre passeggeri a bordo in un contesto in cui oltre la metà dei partenti non riuscì a concludere la gara per dei problemi. 

Oggi, a distanza di 116 anni dalla sua realizzazione, quell'esemplare originale è stato recuperato e sarà esposto al Museo Porsche in versione non restaurata. Alla presentazione dello storico modello, prevista per venerdì 31 gennaio, saranno presenti il Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Porsche, Wolfgang Porsche, e il Presidente del Consiglio di Amministrazione, Matthias Muller. I giorni 1 e 2 febbraio la P1 potrà invece essere apprezzata nel corso della celebrazione per il quinto anniversario del museo, che per l'occasione sarà accessibile gratuitamente.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 29 gennaio 2014

Altro su Porsche

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.