Hyundai FE Concept: crossover a idrogeno al Salone di Ginevra

Nuovo capitolo nello sviluppo di engineering relativo alla tecnologia fuel cell secondo Hyundai, che programma una lineup eco friendly entro il 2020.

Hyundai FE Concept: crossover a idrogeno al Salone di Ginevra

Tutto su: Hyundai

di Francesco Giorgi

07 marzo 2017

Nuovo capitolo nello sviluppo di engineering relativo alla tecnologia fuel cell secondo Hyundai, che programma una lineup eco friendly entro il 2020.

Al Salone di Ginevra 2017, Hyundai espone FE Concept, prototipo di vettura a celle di combustibile alimentate a idrogeno che prefigura una prossima generazione di autovetture eco friendly fuel cell, tecnologia che il marchio coreano studia da tempo.

Nel dettaglio, il prototipo di crossover Hyundai FE Concept (la sigla “FE” sta per “Future Eco”) rappresenta un nuovo capitolo nell’alimentazione a idrogeno: la sua applicazione è prevista a bordo della erede della attuale ix35 Fuel Cell, in produzione dal 2013.

Dal punto di vista industriale e produttivo, Hyundai FE Fuel Cell Concept fa parte di un ampio programma per lo sviluppo di una gamma di 14 modelli “green” da portare al debutto entro il 2020: una filosofia eco friendly che trova applicazione anche nelle linee del corpo vettura, volutamente minimal e senza particolari preziosismi, e improntate per lo più all’efficienza [glossario:aerodinamica] in funzione del rendimento complessivo del veicolo. Un corpo vettura “ecosostenibile” che mette in evidenza un inedito disegno della parte anteriore (fanaleria a Led particolarmente sottile, totale assenza di mascherina, sostituita qui da un altrettanto rastremato profilo orizzontale), la finestratura laterale “a tutta lunghezza”, i montanti posteriori quali elementi chiave del profilo aerodinamico, la fanaleria posteriore (anch’essa a Led) che si prolunga fino ai passaruota.

Altrettanto innovativa, e funzionale ai fini della mobilità urbana e inter-city “intelligente”, è l’adozione di un set di batterie supplementari, che vengono caricate dal generatore di energia prodotto dalla vettura stessa, per mantenere sotto carica i device portatili di conducente e passeggeri, e la presenza di un vano di carico modulare, al bagagliaio, che permette anche l’alloggiamento di uno scooter elettrico (anche in questo caso, la sua batteria viene ricaricata dal sistema di bordo della vettura).

Da segnalare, fra le soluzioni inedite portate in dote dal prototipo a idrogeno Hyundai a Ginevra 2017, la presenza dei display nell’abitacolo, che sostituiscono la “tradizionale” strumentazione e i comandi delle funzioni vettura, e il dispositivo di umidificazione relativo all’impianto di climatizzazione, che ricicla l’acqua già impiegata per la produzione di energia motrice.

Dati alla mano, indicano i tecnici Hyundai, la concept FE viene accreditata di un sistema di propulsione più leggero del 20% e più efficiente del 10% e rispetto all’attuale Hyundai ix35 Fuel Cell. Aumentata (+30%) anche la densità (e dunque la potenza) dell’accumulatore: la tecnologia powertrain che equipaggia il prototipo Hyundai FE Concept esposto al Salone di Ginevra consente un’autonomia di oltre 800 km.

Ulteriori dettagli relativi al sistema di propulsione e all’impostazione tecnica della vettura (cambio di velocità, schema sospensioni, engineering del telaio), nonché i valori prestazionali – velocità massima, tempo di accelerazione – saranno resi noti più avanti.