Aerodinamica

L’aerodinamica è la scienza che studia la dinamica dei gas, in particolare dell’aria, e la loro interazione con i corpi solidi.

Aerodinamica: le applicazioni della scienza

Ha applicazioni in numerosi settori dell’ingegneria e dell’industria: in campo automobilistico serve per studiare il comportamento della vettura rispetto ai flussi d’aria che essa genera durante il moto. L’obiettivo dei progettisti può essere sia ridurre la resistenza del mezzo al suo avanzamento (per diminuire i consumi), sia influenzare il comportamento dinamico alle alte velocità (ad esempio per ottenere maggiore stabilità).

Come si misura la resistenza aerodinamica nelle auto

La misura della resistenza aerodinamica del veicolo avviene utilizzando lo specifico coefficiente Cx. Tra le variabili che influenzano il cx ci sono la forma della carrozzeria (berlina, station wagon, monovolume, SUV, ecc), la sezione frontale del veicolo e la conformazione del sottoscocca. La resistenza aerodinamica è dovuta allo spostamento delle masse d’aria che circondano la vettura e dall’attrito provocato sulla superficie della stessa.

Lo studio dell’aerodinamica di una nuova auto viene effettuato sia con modelli computerizzati, sia con simulazioni reali in galleria del vento. In questi ultimi anni c’è un’attenzione sempre maggiore da parte dei costruttori all’efficienza aerodinamica anche per quanto riguarda i modelli economici al fine di ottenere una riduzione dei consumi. L’auto di serie con il coefficiente di penetrazione aerodinamica più basso in assoluto è la Mercedes CLA, che nella versione BlueEfficiency vanta un cx di appena 0,22.

Fonte:
Altre voci di glossario Mostra tutto