Garage e posti auto: cala il prezzo medio in Italia

In base alle quotazioni medie rielvate in Italia, i prezzi di box e posti auto sono in leggero calo nel secondo semestre 2010.

Sono in leggero calo in Italia le quotazioni dei box per auto. I dati, che si riferiscono al secondo semestre del 2010, mostrano una media di meno 0,3% mentre se si tiene conto dei posti auto, la diminuzione raggiunge quota 1%. Le percentuali variano da città a città e da zona a zona, considerando che nei centri storici delle grandi città i prezzi sono sostanzialmente più alti perché la domanda si mantiene elevata.

Gli aumenti del valore riguardano soprattutto quelle zone con bassa possibilità di parcheggio, ossia buona parte dei centri storici delle città italiane dove un box o uno spazio per posteggiare la propria auto è un elemento molto importante - quando non fondamentale - per chi cerca un'abitazione.

Il taglio più richiesto, in base ai dati resi noti da Tecnocasa, è quello compreso fra i 15 e i 18 metri quadrati, preferibilmente dove si può realizzare un soppalco, dove si può posteggiare la moto accanto all'auto e dove è presente un punto luce e un punto acqua. C'è naturalmente chi vede i box auto come possibilità di investimento: le cifre ufficiali parlano di un rendimento 2010 pari a 4,9% annuo lordo

Relativamente ai box, i decrementi maggiori si sono avuti a Firenze e a Napoli mentre gli aumenti maggiori a Roma e, soprattutto, a Verona, dove la crescita è stata del 2,4%. Per quanto riguarda i posti auto, forte calo a Bari (meno 6,3%) e aumento a Bologna (più 1,7%).

Se vuoi aggiornamenti su GARAGE E POSTI AUTO: CALA IL PREZZO MEDIO IN ITALIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 14 giugno 2011

Vedi anche

Ford annuncia un investimento da 1,2 miliardi di dollari per gli Usa

Ford annuncia un investimento da 1,2 miliardi di dollari per gli Usa

Il programma rafforzerà gli impianti di produzione Suv e pick-up nel Michigan, dei relativi motori e lo sviluppo di nuove tecnologie per la mobilità.

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.