Ford Focus: al via la produzione della nuova serie

Da ieri è iniziata la produzione della nuova Ford Focus, che sarà assemblata in Germania. Prevista la commercializzazione in 120 mercati.

Ford Focus: al via la produzione della nuova serie

Tutto su: Ford Focus

di Andrea Barbieri Carones

07 dicembre 2010

Da ieri è iniziata la produzione della nuova Ford Focus, che sarà assemblata in Germania. Prevista la commercializzazione in 120 mercati.

Da ieri è iniziata la produzione della nuova Ford Focus presso lo stabilimento di Saarlouis, in Germania.

I modelli destinati alla clientela americana, invece, sono in fase di produzione in uno stabilimento vicino Detroit per essere commercializzati nel corso del 2011. Da metà del prossimo anno, poi, le nuove Focus (che saranno commercializzate in 120 Paesi del mondo) saranno assemblate anche a San Pietroburgo (Russia), a Chongqing (Cina) e a Rayong (Tailandia).

Per quanto riguarda il mercato del Vecchio Continente, Ford venderà la Focus in versione berlina, berlina 2 volumi e station wagon a differenza di quanto avverrà sul mercato statunitense, dove la berlina 2 volumi non verrà commercializzata.

Questo modello, che è molto più efficiente di quello attualmente in listino negli Stati Uniti, rappresenta un prodotto importante per l’azienda americana che lo venderà nel mondo in una unica versione (a differenza di quanto avviene oggi) per risparmiare sui costi di progettazione e di produzione, al punto che l’80% delle nuove Focus sarà uguale in tutti i mercati. Ad essere differenti saranno solo piccoli particolari, per rispondere ai gusti e alle diverse normative di sicurezza e di inquinamento presenti in alcuni paesi.[!BANNER]

Dall’anno della sua introduzione nel 1998, nel mondo sono state commercializzate 10 milioni di Focus, di cui 6 milioni in Europa. Di queste ultime, 3,7 milioni sono state assemblate nello stabilimento tedesco di Saarlouis, dove lavorano circa 6.500 dipendenti che “sfornano” fino a 1.850 auto al giorno lavorando su più turni 24 ore su 24.