ACI: seggiolini poco protettivi negli impatti laterali

L’Automobile Club mette alla prova 53 seggiolini attualmente in commercio. La maggior parte non protegge dagli urti laterali (scarica le pagelle)

ACI: seggiolini poco protettivi negli impatti laterali

di Redazione

20 marzo 2009

L’Automobile Club mette alla prova 53 seggiolini attualmente in commercio. La maggior parte non protegge dagli urti laterali (scarica le pagelle)

.

L’ACI, congiuntamente ad altri Automobile Club europei, ha condotto un’indagine sui sistemi di ritenuta per i bambini, esaminando 53 modelli attualmente in commercio. I risultati hanno evidenziato quanto ci sia ancora da lavorare per migliorare la sicurezza offerta dai seggiolini per auto apparsi difficili da montare, scomodi, poco protettivi.

Dei modelli esaminati, ben 7 sono stati valutati “scarsi“, 1appena sufficiente“, 15soddisfacenti“, 28buoni” e solo 2ottimi“. Sebbene tutti i dispositivi provati soddisfino i requisiti di omologazione, molti offrono una protezione inadeguata negli impatti laterali, questi ultimi molto frequenti sulle strade urbane.

“Troppi automobilisti dimostrano una scarsa cultura della sicurezza anche a scapito dei propri figli” ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi, che ha aggiunto: “I test evidenziano che istruzioni poco chiare non facilitano il montaggio e l’uso corretto dei seggiolini, compromettendone l’efficacia. Bisogna inoltre innalzare gli standard di protezione, rendendo obbligatoria la prova di impatto laterale per l’omologazione”.

Nell’utilizzo di un seggiolino, meglio se ISOFIX , occorrerebbe affidarsi a 3 semplici regole: innanzitutto deve essere compatibile al peso del bambino tra le 5 fasce disponibili; deve essere installato correttamente evitando di montarlo sul sedile anteriore se l’airbag non è disattivabile: infine posizionare il bambino in maniera idonea, evitando di allacciare la cintura troppo vicino al collo e cercando di svestirlo dagli abiti troppo pesanti.

Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte in Europa per i ragazzi fra i 5 e i 13 anni: ogni anno perdono la vita sulle strade 12.000 minorenni, 5.000 dei quali bambini. A questo proposito l’ACI ha avviato su tutto il territorio nazionale corsi di formazione ai futuri genitori affinché siano consapevoli dell’utilità di questi sistemi di sicurezza, insegnando i criteri di scelta del seggiolino più idoneo e le procedure per il corretto utilizzo.

Qui tutte le pagelle assegnate dall’ACI ai seggiolini in commercio.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...