Agip ritocca i prezzi del carburante al ribasso

Prezzo carburanti in leggera discesa. Anche le altre Compagnie hanno ritoccato. Calo troppo “lieve” rispetto al ribasso del petrolio

Agip ritocca i prezzi del carburante al ribasso

di Francesco Giorgi

25 maggio 2010

Prezzo carburanti in leggera discesa. Anche le altre Compagnie hanno ritoccato. Calo troppo “lieve” rispetto al ribasso del petrolio

Scende, seppure in maniera molto leggera, il prezzo del carburante al litro. A pochi giorni dall’ultimo ritocco verso il basso, l’Agip ha comunicato di avere ribassato di 2 centesimi il prezzo di benzina e gasolio alla pompa. Il prezzo al litro, per la principale Compagnia italiana si attesta adesso su 1,386 euro per la benzina e 1,245 euro per il diesel.

Anche le altre Compagnie hanno “limato” i rispettivi prezzi. La Erg ha tagliato 1 centesimo (1,408 euro la benzina; 1,264 euro il gasolio); la Esso, con un ribasso di 2 centesimi, propone la benzina a 1,404 euro e il diesel a 1,261. 1,5 centesimi è il ribasso praticato dalla Shell, il cui carburante scende a 1,419 euro (benzina) e 1,279 euro (diesel).[!BANNER]

Va notato, a questo proposito, che le quotazioni del petrolio, nell’ultimo mese, sono calate del 25% al barile, mentre il ribasso della benzina è stato all’incirca dell’1,4%. Questo divario, rimarcato lo scorso fine settimana, ha dato il “la” al riaccendersi dei dissapori fra le Compagnie, le Associazioni dei distributori e quelle di difesa del consumatore. Anche dopo un mese dalla stipula del protocollo d’intesa fra il Ministero dello Sviluppo economico, i petrolieri e le associazioni.