Bob Lutz si ritira

Il vice presidente di General Motors lascia la sua carica ad Aprile e a fine anno va in pensione

Robert A. Lutz, attuale vice presidente di General Motors, dal primo di Aprile cederà la sua carica di "Responsabile dello sviluppo globale del prodotto" a Thomas G. Stephens che manterrà anche le sue attuale mansione di responsabile della qualità del prodotto.

Fino al termine del 2009 Bob Lutz rivestirà il ruolo di consigliere del presidente Rick Wagoner; dopo questo periodo l'attuale vice presidente abbandonerà tutte le sue cariche all'interno del costruttore di Detroit, per ritirarsi in pensione a settantasette anni.

Bob Lutz ha iniziato la sua carriera nel settore automobilistico nel 1963 presso General Motors, ha poi ricoperto il ruolo di vice presidente alle vendite per BMW a Monaco dal '71 al '74; è tornato in Nordamerica con incarichi di responsabilità in Ford fino al 1986 anno in cui è passato a Chrysler fino al '98.

Una parentesi di quattro anni come amministratore delegato di Exide, costruttore di batterie per auto e principale fornitore delle batterie dei sottomarini della Marina Americana, e poi nel 2001 è tornato in GM dove si trova tuttora. Negli ultimi 8 anni Bob Lutz è stato responsabile della creazione di una serie di autovetture che hanno ridato lustro e mercato al marchio General Motors; alcuni successi commerciali di Bob Lutz sono stati il ritorno della Pontiac GTO nel 2004 sulla base dell'australiana Holden Monaro, le nuove Chevrolet Malibu e Camaro e le spider gemelle Saturn Sky, Pontiac Solstice, Opel GT e Daewoo G2X. L'ultima vettura di cui è stato responsabile è l'ecologica Chevrolet Volt.

Il presidente di GM Rick Wagoner ha espresso la sua soddisfazione per gli anni di collaborazione, aggiungendo che la direzione intrapresa da Bob Lutz come responsabile di prodotto guiderà le scelte dei vertici di General Motors ancora per molti anni.

Tom Stephens, con una esperienza di 40 anni in seno a GM è stato definito da Wagoner come il miglior successore di Bob Lutz, con una straordinaria comprensione del prodotto GM e ottima capacità organizzativa.

Nonostante la crisi mondiale la General Motors Corporation, con più di otto milioni di veicoli commercializzati nel 2008, si è aggiudicata il secondo posto in termini di vendite, titolo che è passato a Toyota lo scorso anno dopo 77 anni di supremazia GM.

Se vuoi aggiornamenti su BOB LUTZ SI RITIRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.