Dieselgate: via libera al patteggiamento tra Volkswagen e USA

Il Gruppo tedesco ha finalmente ufficializzato l’accordo definitivo con le autorità USA relativo allo scandalo emissioni denominato dieselgate.

Si chiude un importante capitolo dello scandalo "dieselgate" che ha coinvolto il Gruppo Volkswagen.  Il giudice di San Francisco, Charles Breyer¸ che si è occupato dello scandalo emissioni truccate in America da parte del Costruttore tedesco ha approvato definitivamente l'accordo raggiunto tra le autorità USA e la Volkswagen.

Sulla soluzione relativa ai motori diesel EA189 di 2.0 litri di cilindrata, Volkswagen ha precisato che: Nei loro termini, questi accordi non sono applicabili né possono comportare simili obblighi di Volkswagen in nessun sistema giuridico al di fuori degli Stati Uniti".

I termini dell'accordo parlano di un risarcimento di 10 miliardi di dollari per i riacquisti e le compensazioni e di 4,7 miliardi di dollari per i programmi per limitare le emissioni nocive in eccesso. Chiusa anche la disputa legale con la Federal Trade Commission (autorità Usa per la difesa dei consumatori e organo di vigilanza sulla concorrenza) relativa alle accuse di pubblicità ingannevoli sui diesel "puliti", promossa dei  marchi Volkswagen e Audi.

Nel frattempo, un'altra tegola è caduta sulla esta del Gruppo teutonico: il Presidente del Consiglio di Amministrazione, Hans Dieter Pötsch, è finito sotto indagine per sospetta manipolazione di mercato da parte della Volkswagen. Prima di ricoprire l'attuale carica di Presidente, Pötsch era direttore finanziario della Casa di Wolfsburg.

Volkswagen ha comunque chiuso il terzo trimestre in crescita, migliorando  le previsioni sui ricavi del gruppo per l'intero 2016. Analizzando nel dettaglio i dati, scopriamo infatti che l'utile operativo è salito fino a quota 3,31 miliardi di euro superando la stima media degli analisti pari a 3,23.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 07 novembre 2016

Altro su Volkswagen

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate
Attualità

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate

Dopo i 15 miliardi di giugno altri 4,3 miliardi per uscire dallo scandalo

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit
Anteprime

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit

Al NAIAS l'inedita versione a passo lungo e tre file di sedili che prepara il debutto negli Usa della Tiguan recentemente rinnovata in Europa.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017
Concept

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.