Schumacher migliora: a casa per Natale?

Ad un anno dall’incidente Michael potrebbe tornare a casa.

La notizia è rimbalzata sulla rete e su tutti i giornali: Michael Schumacher potrebbe tornare a casa per Natale. Sarebbe un regalo fantastico per la sua famiglia che finalmente potrebbe riabbracciarlo tra le mura domestiche. Ad affermare quest'eventualità è stato il quotidiano tedesco Bunte.

In questo modo, potrebbe segnarsi l'ennesima tappa del calvario occorso al 7 volte campione del mondo di F1, a circa un anno dall'incidente sugli sci tra le nevi di Meribel. Chiaramente, non è chiaro quale sia il quadro clinico attuale, e non vogliamo riportare notizie che si sono diffuse ultimamente in online per discrezione nei confronti del pilota e della sua famiglia, ma è chiaro che il decorso dopo un trauma del genere risulta complesso.

La nostra speranza dunque è che Schumi si riprenda presto, circondato dall'affetto dei suoi cari e che possa recuperare in pieno sia l'attività cognitiva che quella motoria, sarebbe il regalo di natale più gradito a tutti gli appassionati di motori.

Dunque, attendiamo fiduciosi l'ennesimo miglioramento, sperando che la tempra da campione possa aiutare Schumacher a tagliare il traguardo più importante: quello della guarigione.

Se vuoi aggiornamenti su SCHUMACHER MIGLIORA: A CASA PER NATALE? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 04 settembre 2014

Vedi anche

Ford annuncia un investimento da 1,2 miliardi di dollari per gli Usa

Ford annuncia un investimento da 1,2 miliardi di dollari per gli Usa

Il programma rafforzerà gli impianti di produzione Suv e pick-up nel Michigan, dei relativi motori e lo sviluppo di nuove tecnologie per la mobilità.

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.