Carburanti: in Italia risparmiati 2,4 miliardi di euro

Il risultato è stato ottenuto tra gennaio ed aprile 2016.

Il costo del carburante è sempre caro in Italia, dove sono sempre di più gli automobilisti che si rivolgono all'alimentazione ibrida e quelli che convertono la loro auto a benzina alla doppia alimentazione benzina/Gpl. Ma nel primo quadrimestre del 2016 c'è stato un risparmio dovuto proprio alla spesa per i carburanti da parte degli italiani.

A spiegarlo è il Centro Studi Promotor, che afferma, in base alle proprie elaborazioni, un risparmio nel nostro Paese di ben 2,4 miliardi di euro tra gennaio e aprile 2016. Si tratta di un dato da leggere con la dovuta attenzione, visto che deriva non solo dal calo dei costi di benzina e gasolio, scesi dell'8,6% e del 14,6%, ma anche da una diminuzione dei consumi, più bassi dello 0,6%. Nel solo mese di aprile il calo dei consumi si è attestato al 3,6%.

Comunque, parlando di prezzi, in base a quanto è stato indicato dall'Osservatorio prezzi e tariffe del Ministero dello Sviluppo economico, si scopre che, sulla benzina, le imposte gravano per 0,992 euro a litro, mentre, nel caso del gasolio, per 0,849 euro a litro.

 

Se vuoi aggiornamenti su CARBURANTI: IN ITALIA RISPARMIATI 2,4 MILIARDI DI EURO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 maggio 2016

Vedi anche

Nuova Nissan Micra: due "porte aperte" per scoprirla

Nuova Nissan Micra: due "porte aperte" per scoprirla

La nuova generazione della Nissan Micra sarà protagonista di due Porte Aperte che riserveranno interessanti sorprese per la clientela.

Edd China lascia la conduzione di Affari a Quattro Ruote

Edd China lascia la conduzione di Affari a Quattro Ruote

La clamorosa decisione del 46enne presentatore e meccanico britannico

Nissan, protagonista al CeBIT con le tecnologie per la guida autonoma

Nissan, protagonista al CeBIT con le tecnologie per la guida autonoma

La Casa giapponese si presenta alla più grande fiera digitale del Vecchio Continente con le ultime novità dedicate alla guida autonoma.