Salone di Francoforte 2017: le novità Maserati

Svelati i nuovi allestimenti Ghibli GranLusso e GranSport; anteprima di Levante MY 2018; aggiornamenti estetici e di equipaggiamento per GranTurismo e GranCabrio.

Salone di Francoforte 2017: le novità Maserati

Tutto su: Maserati

di Francesco Giorgi

13 settembre 2017

L’offensiva luxury, particolarmente sentita dai big player del comparto automotive in virtù del gradimento ottenuto in alcuni mercati-chiave mondiali (USA, Cina, Europa occidentale) trova conferma nelle novità di rilievo che Maserati presenta in questi giorni al Salone di Francoforte 2017 (qui la nostra guida all’evento).

Nel dettaglio, i riflettori vengono puntati sulla rinnovata edizione di Maserati Ghibli, la cui presentazione della Model Year 2017 era stata salutata a Montecarlo nel settembre 2016: il modello-bestseller nella ultracentenaria storia del Tridente (dal 2013 sono oltre 70.000 le Ghibli consegnate in 70 Paesi mondiali) porta in dote un corposo programma di aggiornamenti, al corpo vettura come nell’abitacolo.

Su tutti, spicca la novità delle declinazioni GranLusso e GranSport, che – secondo tradizione del marchio – focalizzano i rispettivi atout su espressioni di eleganza e di sportività.

Maserati Ghibli GranLusso (anticipata, a fine agosto, in occasione del Salone cinese di Chengdu) mette in evidenza, al corpo vettura, un nuovo paraurti anteriore arricchito da specifici dettagli cromati, la classica griglia sottoposta ad un upgrade di disegno, nuove modanature sottoporta (“minigonne”) proposte nella stessa tinta della carrozzeria e, nella zona posteriore della vettura, nuovo paraurti e diffusore inferiore in tinta carrozzeria. A questa filosofia di rinnovamento dell’immagine per Maserati Ghibli – completata, su Ghibli GranSport, con nuovi accenti esterni che enfatizzano la vocazione sportiva del nuovo modello – e che, in termini pratici, si traduce in un affinamento dell’efficienza aerodinamica (il Cx scende da 0,31 a 0,29) si accompagna una serie di novità tecniche: l’adozione dei proiettori Full Led (novità per Maserati), del dispositivo IVC-Integrated Vehicle Control sviluppato per “anticipare” eventuali instabilità del veicolo nelle manovre al limite per garantire maggiori sicurezza attiva, dinamica di guida e l’ottimizzazione delle prestazioni; dello sterzo elettrico assistito EPS compatibile con le nuove funzioni attive ADAS dei sistemi avanzati di assistenza alla guida. Nello specifico, il modulo ADAS è disponibile a richiesta per Maserati Ghibli: il “pacchetto” comprende le funzioni attive Highway Assist, Lane Keeping Assist, Active Blind Spot Assist e Traffic Sign Recognition a tecnologia MobilEye.

Le declinazioni “alto di gamma” S ed S Q4 (quest’ultima equipaggiata con la trazione integrale intelligente Q4) di Maserati Ghibli MY 2018 erogano una potenza di 430 CV e 580 Nm di coppia massima (20 CV e 30 Nm in più rispetto alla MY 2017), per una velocità massima dichiarata di 286 km/h e scatto 0 – 100 km/h che si completa in 4”9 (Maserati Ghibli S: un decimo di secondo più veloce in confronto alla Model Year 2017) e 4”7 (Ghibli S Q4: anche qui, il tempo migliora di un decimo).

Allo stand Maserati di Francoforte 2017, i visitatori possono inoltre ammirare le nuove versioni Model Year 2018 di GranTurismo e GranCabrio, sottoposte ad un “maquillage” che ne affina l’aerodinamica e le finiture abitacolo, oltre ad un sostanzioso upgrade multimediale ed infotainment che, dal punto di vista pratico, si concretizza nell’adozione di un nuovo schermo touch capacitivo HD da 8.4”, di un sofisticato impianto audio Premium Harman Kardon e di un doppio selettore, per il controllo delle funzionalità, ospitato nella consolle centrale di nuovo disegno nella zona inferiore. All’esterno, il restyling operato dalle “matite” del Centro Stile Maserati di Torino si riassume, su strada, in un affinamento della penetrazione aerodinamica: il Cx si riduce, rispettivamente, da 0,33 a 0,32 per GranTurismo e da 0,35 a 0,33 per GranCabrio. Da segnalare, inoltre, la distinzione di lineup in due declinazioni – Sport ed MC -, entrambe equipaggiate con l’unità aspirata 4.7 V8 che eroga 460 CV e 520 Nm di coppia massima. All’interno, Maserati GranTurismo e GranCabrio MY 2018 presentano rivestimenti in pelle Frau ai quattro sedili singoli con poggiatesta integrato.

Altra novità Maserati all’IAA 2017 è la versione aggiornata della berlina sportiva Quattroporte: in edizione “Model Year 2018”, Maserati Quattroporte rivela una serie di upgrade al corpo vettura, nelle dotazioni e nelle soluzioni hi-tech. In dettaglio, anche Maserati Quattroporte MY 2018 che fa bella mostra di se a Francoforte mette in evidenza l’adozione dei gruppi ottici Full Led a tecnologia adattiva L-shape e dotati della funzione “Glare Free” Matrix (lo sviluppo è stato condotto dai tecnici del Tridente in collaborazione con la Divisione Automotive Lighting di Magneti Marelli). Questa innovazione si accompagna ad una seconda novità: l’adozione del motore benzina V6 3.0 equipaggiato con il dispositivo IVC-Integrated Vehicle Control realizzato da Bosch insieme alla stessa Maserati, e che si accompagna, anche a bordo di Quattroporte MY 2018, alla novità dello sterzo EDS elettro-assistito che permette le funzionalità ADAS. Dati alla mano, comunica Maserati, anche la potenza sviluppata dalle versioni Quattroporte S ed S Q4 è di 430 CV per 580 Nm di coppia massima (ovvero 20 CV e 30 Nm in più rispetto alla versione che si preparano a sostituire): ciò si traduce, in termini prestazionali, in una velocità massima che raggiunge 288 km/h e in un tempo di acccelerazione 0 – 100 km/h di, rispettivamente, 5” (Maserati Quattroporte S) e 4”8 per Maserati Quattroporte S a trazione integrale intelligente Q4.

Un upgrade in chiave Model Year 2018 è stato sviluppato anche per Maserati Levante, che si presenta all’IAA 2017 nella nuova gamma di allestimenti GranLusso e GranSport, che fedelmente alle declinazioni delle altre proposte Maserati puntano, rispettivamente, sulle finiture di altissima gamma e su una accentuata allure sportiva. Anche per Maserati Levante MY 2018, inoltre, l’equipaggiamento si arricchisce con lo sterzo elettrico EPS.