Porsche: le novità al Salone di Parigi 2016

Panamera 4 E-Hybrid, 911 GT3 Cup e Macan Turbo con Performance Package i modelli di rilievo presenti al Mondial de l'Automobile 2016.

Porsche Panamera 4 E-Hybrid: immagini ufficiali

Altre foto »

Al Salone di Parigi, Porsche ha svelato le due facce della propria identità: quella eco-friendly, pronta a caratterizzare l'immagine di nuova generazione per le GT di Zuffenhausen, e quella high-performance, che da sempre contribuisce a costruire il ruolo di Porsche fra gli appassionati.

Nel dettaglio, al Mondial de l'Automobile, Porsche ha presentato la Panamera 4 E-Hybrid e la 911 GT3 Cup, nuova edizione "racing" della coupé-simbolo per Porsche, e che sarà destinata esclusivamente agli impieghi in pista.

Dello stand Porsche al Salone di Parigi 2016 fanno parte anche la rinnovata lineup Panamera e Macan Turbo equipaggiata con il "Performance Package": un kit di aggiornamento estetico-aerodinamico (accenti al corpo vettura verniciati in nero, cerchi da 21" nel disegno che riprende quello di 911 Turbo, abitacolo con rifiniture in pelle e Alcantara e dettagli in fibra di carbonio), di assetto (corpo vettura ribassato) e meccatronico (potenziamento del V6 3.6 twin - turbo, che eroga 440 CV e 600 Nm, e accelera da 0 a 100 km/h in 4"4).

La nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid non rappresenta una novità in senso assoluto: sarà resa nota al grande pubblico, in forma ufficiale, a Parigi; tuttavia le anticipazioni erano già state anticipate nelle scorse settimane. Le ricordiamo brevemente. Panamera 4 E-Hybrid - già disponibile in pre-ordinazione (prezzi a partire da 111.522 euro) - debutterà nelle concessionarie Porsche ad aprile 2017.

Destinata ad arricchire la lineup "alto di gamma" Panamera di seconda generazione (4S, 4S Diesel e Turbo), la nuova Panamera 4 E-Hybrid presenta il corpo vettura sostanzialmente invariato rispetto all'attuale rinnovata gamma, eccetto per alcuni dettagli in tinta verde acido (la colorazione che distingue i modelli Porsche a motore elettrico), dalle pinze freno ai monogrammi "Panamera" presenti alle fiancate e nella zona posteriore; analoghi accenti trovano posto nell'abitacolo (sfondo del contagiri), a sua volta dotato di un display touchscreen di grandi dimensioni (12.3") che trova posto nella consolle centrale e relativo alla gestione di un aggiornato dispositivo "Porsche Communication Management" che comprende il sistema "Porsche Connect" compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e una serie di comandi vocali. Esclusiva del nuovo modello, ai fini del controllo dell'efficienza energetica, la strumentazione digitale, nonché la nuova gamma di modalità di guida "E-Power", "Hybrid Auto", "E-Hold" ed "E-Charge" che vanno ad aggiungersi alle funzioni "Sport" e "Sport Plus".

"Base di partenza" è la nuova piattaforma modulare MSB (Modularer Standardantriebs Baukasten), che si segnala per un ampio ricorso a componenti e leghe ad elevata resistenza e ridotto peso (acciai speciali, materiali compositi, alluminio) e permette di ridurre la massa del veicolo, in ordine di marcia, nell'ordine di 100 kg. Una innovazione che, insieme alle altre novità di motore e di dotazione tecnologica di bordo, si è concretizzata, dal punto di vista produttivo, nell'adeguamento delle linee di montaggio di Lipsia, per le quali è stato deciso un investimento complessivo nell'ordine di 500 milioni di euro.

Le caratteristiche di rilievo per la nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid sono "ovviamente" relative all'engineering di propulsione. La vettura viene equipaggiata con un sistema ibrido, che si avvale di un'unità a combustione interna (V6 da 2,9 litri sovralimentato con doppio turbocompressore) da 330 CV di potenza e 450 Nm di coppia massima, abbinato a un motore elettrico da 136 CV e 400 Nm, a sua volta alimentato da batterie agli ioni di litio (14,1 kWh di capacità) raffreddate a liquido, che trovano posto in un vano collocato al di sotto del bagagliaio. La trasmissione (trazione integrale) prevede il ricorso al nuovo Cambio automatico Pdk a otto rapporti e doppia frizione. La potenza complessiva dichiarata per il modulo benzina - elettrico di Porsche Panamera 4 E-Hybrid è nell'ordine di 462 CV e 700 Nm di coppia massima.

Di rilievo i valori prestazionali comunicati a suo tempo da Porsche per la nuova Panamera 4 E-Hybrid: 278 km/h di velocità massima, 4"6 nell'accelerazione da 0 a 100 km/h, consumo medio 2,5 litri di benzina per 100 km (56 g/km di emissioni di CO2), e 6 ore per la ricarica completa delle batterie con il sistema da 3,6 kW, che può ridursi a poco più di tre ore e mezza con il sistema da 7,2 kW che sarà disponibile a richiesta.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 28 settembre 2016

Altro su Porsche

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.