Seat: nel 2017 un nuovo Suv compatto

Strategia di penetrazione per Seat in uno dei segmenti più competitivi: la nuova Ateca sarà affiancata l’anno prossimo da una “sorellina”.

Seat: nel 2017 un nuovo Suv compatto

di Francesco Giorgi

27 maggio 2016

Strategia di penetrazione per Seat in uno dei segmenti più competitivi: la nuova Ateca sarà affiancata l’anno prossimo da una “sorellina”.

Seat Ateca non sarà l’unico Suv nella gamma del costruttore spagnolo. La nuova “Sport Utility” spagnola, primo veicolo di questo segmento per il marchio di Martorell di recentissimo debutto sul mercato (viene proposto a prezzi che partono da 20.850 euro), sarà affiancato – in un periodo a breve termine – da una Suv di più piccole dimensioni.

È quanto si apprende in queste ore da alcuni rumors captati dal Web che riprendono una serie di dichiarazioni da parte di Luca de Meo, presidente di Seat: in un meeting svoltosi a Barcellona ha rilasciato questa anticipazione, che si preannuncia ghiotta per le nuove opportunità riguardo alle imminenti strategie di Seat: il marchio che fa capo al Gruppo Vag – Volkswagen Audi andrà ad aggiungersi alle Case auto che in tempi recenti si orientano verso il settore delle “Sport Utility” di dimensioni medio – piccole.

La versione “baby” di Seat Ateca, stando a quanto indicato da de Meo, debutterà nel 2017, con tutta probabilità dopo la metà dell’anno. Ed è probabile, alla luce dell’anticipazione, una sua anteprima al Salone di Francoforte 2017.

Non c’è, al momento, alcun prototipo in fase di test; o, almeno, “ufficialmente” non ne esisterebbero. E questo porta a propendere per due ipotesi riguardo all’identità della futura “mini – Sport Utility” a marchio Seat: una prima possibilità vedrebbe la vettura assumere una posizione più “economica” rispetto ad Audi Q2; tuttavia, e qui si aprirebbe una seconda supposizione, la “baby – Ateca” potrebbe essere realizzata partendo da Seat Ibiza.

In effetti, dati alla mano Seat Ateca possiede il corpo vettura ridotto rispetto a Volkswagen Tiguan, mentre risulta più lunga di una decina di centimentri se messa in confronto ad Audi Q2. La piattaforma Mqb (Modularer Querbaukasten, il pianale modulare che debuttò nel 2012 per Audi A3 e Volkswagen Golf 7 e che viene via via utilizzato per gran parte della nuova produzione del Gruppo Vag) potrebbe venire ridotta fino a 4 metri e qualcosa? Un quesito tecnico, che idealmente giriamo ai responsabili engineering VW, e che tuttavia porterebbe a pensare proprio che la futura Suv di piccole dimensioni per Seat potrebbe essere allestita su Seat Ibiza, adeguatamente aggiornata nella telaistica e nelle sospensioni in virtù delle mutate esigenze di marcia.

L’appuntamento con la nuova piccola “Sport Utility” di Seat è per i prossimi mesi. Quel che è certo, a giudicare dalle parole di Luca de Meo, è che il nuovo modello si farà: “Con l’arrivo di Ateca, Seat ha dato il via a una precisa strategia di prodotto destinata a espandere e rafforzare la lineup di modelli – afferma il presidente di Seat – Attraverso Ateca e alla ‘sorellina’ che lanceremo l’anno prossimo, il nostro marchio sarà presente nei segmenti di mercato che evidenziano la crescita più elevata”. Per restare nell’ambito del Gruppo Vag, occorre infatti considerare che la “cugina” Skoda prepara il terreno per l’ingresso della Suv di grandi dimensioni Kodiaq, chiamata a inserirsi nel segmento Suv di classe superiore (dalle “sorelle coreane”Hyundai Santa Fe e Kia Sorento, a Nissan X-Trail, a Fiat Freemont) e che debutterà nella seconda metà del 2016.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...