Seat Leon 2.0 TSI 190 CV: caratteristiche, dotazioni e prezzi

Riflettori puntati sulla nuova versione-bridge fra la gamma “generalista” di segmento C e la lineup marcatamente sportiva Cupra: due versioni (berlina e Sportstourer) allestimento FR, in ordinazione da 30.800 euro.

Ad un anno esatto (era la fine di aprile 2020) dall’esordio in Italia, la quarta generazione di Seat Leon – modello bestseller per il marchio di Martorell, che in una ultraventennale carriera iniziata nel 1999 ha da tempo superato il traguardo dei 2,2 milioni di unità vendute – si arricchisce ulteriormente con il prossimo arrivo della configurazione 2.0 TSI da 190 CV a ciclo Miller. La novità catalana amplia le offerte Leon già in gamma, che si articolano sulle tipologie di alimentazione TSI a benzina, TDI (turbodiesel), TGI (metano), eTSI (mild-hybrid) ed e-Hybrid (ibrida plug-in) suddivise in cinque livelli di potenza: 90 CV, 110 CV, 116 CV, 130 CV, 150 CV.

Ecco quanto costa

Nel dettaglio, Seat Leon 2.0 TSI 190 CV viene declinata nelle due configurazioni di carrozzeria hatchback (berlina due volumi e cinque posti) e Sportstourer (station wagon), ed unicamente in allestimento FR. Si tratta, in buona sostanza, di un’interessante proposta-bridge fra le conosciutissime declinazioni Seat e la dichiaratamente sportiva lineup Cupra. La produzione, affidata alle linee di montaggio di Martorell, ha già avuto inizio. E si conoscono anche i prezzi per l’Italia: si parte da 30.800 euro per la versione hatchback, e da 31.550 euro (vale a dire 750 euro in più) per la Sportstourer.

La scheda tecnica

Le caratteristiche tecniche dell’unità 2 litri da 190 CV, inedita per Seat Leon tuttavia già adottata dagli Sport Utility Seat Ateca e Seat Tarraco (sebbene per queste ultime venga abbinata alla trazione integrale 4drive), sono consultabili nel configuratore online del marchio catalano. Ecco, per maggiore comodità di lettura, un riassunto.

  • Architettura motore: 4 cilindri in linea collocato in posizione anteriore trasversale;
  • Alimentazione: benzina turbocompresso, iniezione diretta;
  • Alesaggio x corsa: 82,5 mm x 92,8 mm;
  • Cilindrata complessiva: 1.984 cc;
  • Rapporto di compressione: 12.2:1;
  • Distribuzione: 4 valvole per cilindro;
  • Potenza massima: 190 CV fra 4.200 e 6.000 giri/min;
  • Coppia massima: 320 Nm disponibili fra 1.500 e 4.100 giri/min;
  • Trasmissione: cambio automatico Dsg a sette rapporti con comando a doppia frizione, trazione anteriore;
  • Sospensioni: tipo McPherson all’avantreno, multilink al retrotreno;
  • Impianto frenante: dischi anteriori autoventilanti da 312 x 25 mm di diametro.

Valori prestazionali

  • Velocità massima: 231 km/h;
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 7”4 (hatchback), 7”6 (Sportstourer);
  • Consumi a ciclo medio WLTP: 6,7-7,2 litri di benzina per 100 km (hatchback), 6,7-7,3 l/100 km (Sportstourer);
  • Emissioni di CO2 a ciclo medio WLTP: 151-164 g/km (hatchback), 151-165 g/km (Sportstourer).

I principali equipaggiamenti

Di seguito le dotazioni di rilievo per l’allestimento FR.

  • Cerchi in lega “Performance Machined” da 18”;
  • Gruppi ottici anteriori e posteriori Full Led con firma luminosa “coast-to-coast” di coda;
  • Illuminazione “ambient” abitacolo Smart Wraparound a Led;
  • Climatizzatore automatico “Aircare” tri-zona;
  • Commutatore dei programmi di guida “Seat Drive Profile”;
  • Modulo infotainment Seat Connect Plus con display touch da 10”, sistema di navigazione satellitare e connettività wireless alla suite di servizi online Seat Full Link.
Seat Leon 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Seat Ateca 2021

Altri contenuti