Range Rover Evoque Cabrio: teaser nel centro di Londra

Un po’ a sorpresa, Land Rover ha esposto alcuni “teaser” a grandezza naturale della imminente Evoque Cabrio in luoghi chiave della metropoli.

Range Rover Evoque Cabrio: teaser nel centro di Londra

Tutto su: Land Rover Range Rover Evoque

di Francesco Giorgi

02 ottobre 2015

Un po’ a sorpresa, Land Rover ha esposto alcuni “teaser” a grandezza naturale della imminente Evoque Cabrio in luoghi chiave della metropoli.

Mai, nei suoi quarantacinque anni di vita, la gamma Range Rover era stata declinata in versione “cabrio“: in effetti, si sarebbe trattato di una filosofia non propriamente in linea con lo spirito del modello che può a buon diritto essere considerato il primo Suv della storia. Qualche realizzazione c’è stata, negli anni: ma si parla di serie ultralimitate, allestite da aziende specializzate in elaborazioni e, comunque, in quantitativi talmente piccoli da non fare testo. In ogni caso, non si è mai trattato di produzioni “ufficiali”.

Per arrivare a una versione “scoperta” di Range Rover, si è dovuto attendere lo sviluppo della gamma Evoque, “Sport Utility” di sapore decisamente sportivo e dalle dimensioni compatte che ne potessero giustificare una evoluzione “en plein air”. La conferma arriva in queste ore, e fa seguito a una prima anticipazione (da noi pubblicata alla fine dello scorso inverno), nella quale si indicavano le linee – guida, da parte di Land Rover, relative ai programmi di lancio della Range Rover Evoque Cabrio, che sarà presentata in anteprima ufficiale nelle prossime settimane per entrare in produzione nel 2016.

In quell’occasione, i vertici del marchio di Gaydon avevano diffuso un video teaser, e il periodo di debutto sul mercato della Evoque Cabrio, fissato per il 2016. Le tempistiche, adesso, sembrano confermate, insieme alla novità che i londinesi si sono visti capitare sotto gli occhi. Una serie di prototipi in scala 1:1 (che potremmo definire “teaser in 3D“) sono stati collocati nelle scorse ore in alcuni dei luoghi – chiave (dal punto di vista dell’immagine) di Londra, fra cui i celebri grandi magazzini Harrods a Brompton Road, a Knightsbridge e a Mayfair.

I prototipi della Range Rover Evoque Cabrio sono stati realizzati con l’impiego di sottilissimi fili in alluminio, e colorati in tinte vivaci per meglio catturare l’attenzione dei passanti. Un esperimento piuttosto inconsueto, che si stacca nettamente dal “tradizionale” rilascio dei teaser fotografici, ma che possiede il vantaggio di dare un’idea verosimile di come si collocherebbe la vettura nell’ambiente urbano, senza per questo svelarne l’identità in modo preciso. Una impressione che trova risposta nelle parole di Gerry McGovern, responsabile della Divisione Design per Land Rover, che indica come “La Range Rover Evoque Cabrio viene concepita per adattarsi al meglio all’ambiente urbano delle grandi città, che dunque rappresentano il palcoscenico ideale per l’anteprima della prima Suv compatta cabriolet al mondo”. E’ possibile tuttavia notare come (tetto e montanti – centrali e posteriori) a parte, le linee della Range Rover Evoque Cabrio seguiranno in maniera piuttosto fedele l’impostazione stilistica della conosciuta e fortunata Evoque che si avvia ai suoi primi quattro anni di permanenza nei listini di Gaydon.

Nei prossimi giorni sarà possibile conoscere ulteriori dettagli tecnici sulla nuova Range Rover Evoque Cabrio, che dovrebbe mantenere le indicazioni contenute sul prototipo che era stato presentato nel 2012 al Salone di Ginevra: fra queste, una particolare attenzione sarà “ovviamente” focalizzata sulla capote, che nella concept di tre anni fa era in tela, oltre che sulle modifiche operate al telaio. Allo stesso modo saranno comunicate le motorizzazioni: finora, “voci di corridoio” hanno sempre indicato per la nuova Range Rover Evoque Cabrio la probabile presenza dell’unità a benzina Si4 da 240 CV e del turbodiesel TD4 di 2 litri nelle versioni da 150 e 180 CV.