Range Rover Evoque e Discovery Sport 2021: caratteristiche e motori ibridi

Un ampio ventaglio di novità accompagna l’imminente debutto delle edizioni “Model Year 2021” dei SUV di Solihull: edizioni speciali, upgrade infotainment, motorizzazioni eco friendly.

Numerosi aggiornamenti contrassegnano le novità in chiave “Model Year 2021” per due dei modelli di maggiore successo di Solihull: Range Rover Evoque e Land Rover Discovery Sport, entrambi espressioni di un approccio ad altrettante espressioni per la fascia di veicoli SUV (una filosofia come sempre “alto di gamma” per Range Rover, che nel presente 2020 celebra i cinquant’anni dall’esordio della storica prima serie sul mercato; e votata ad un più ampio ventaglio di utilizzi per Discovery Sport).

Nello specifico, Range Rover Evoque e Land Rover Discovery Sport 2021 portano in dote, fra gli altri, la lineup di motorizzazioni turbodiesel 2.0 Ingenium mild-hybrid, nuovi allestimenti dedicati, l’inedita configurazione 1.5 tre cilindri “tuttoavanti” per Evoque; un sostanziale upgrade alle funzionalità multimediali di bordo, alle dotazioni per il comfort di conducenti e passeggeri ed ai sistemi di ausilio attivo alla guida. Ma andiamo con ordine.

Annunciate, in questa prima fase di preparazione al debutto sul mercato, con prezzi che si riferiscono al Regno Unito, (gli importi di vendita partono da, rispettivamente, 32.100 sterline per Evoque e 31.915 sterline per Discovery Sport, tutte e due già disponibili alle ordinazioni e configurabili attraverso il sito Web corporate del marchio di Solihull che insieme a Jaguar fa capo al “colosso” indiano Tata Motors), Range Rover Evoque 2021 e Land Rover Discovery Sport 2021 sono dunque attese sul mercato italiano: più avanti verranno dettagliati i prezzi e le specifiche di allestimento relative.

Le nuove serie speciali

Per Range Rover Evoque si segnalano due novità di allestimento (al momento per il mercato inglese):

  • Autobiography
  • Lafayette Edition

L’edizione speciale Range Rover Evoque 2021 Autobiography viene proposta specificamente come omaggio al mezzo secolo dal “lancio” commerciale di Range Rover Mk1 (1970), ed altresì per celebrare i dieci anni dal debutto di Evoque (2010). Chiamato a rivestire un ruolo ai vertici della lineup Evoque, porta in dote – come di consueto fra i modelli contrassegnati dalla denominazione “Autobiography” – un raffinato programma di dotazioni che fanno leva su una diffusa eleganza, tanto nel corpo vettura quanto nel layout abitacolo. Sotto il cofano, è da notare la disponibilità di una versione ad alimentazione ibrida plug-in.

Seconda novità in chiave 2021 per Range Rover Evoque è l’inedita serie speciale “Lafayette Edition”, ispirata ai quartieri “a la page” di New York e basata sulla variante Evoque S: la nuova Lafayette Edition si caratterizza per il ricorso ad una finitura in Nolita Grey a contrasto per il tetto, un’accurata selezione di accessori in opzione e viene resa disponibile anche nella variante ibrida plug-in P300e.

Per Land Rover Discovery Sport 2021, la novità di gamma si configura nel debutto della serie “Black”, a sua volta chiamata a definire un ulteriore atout di dinamismo al medium-SUV di Solihull. Provvista dell’unità turbo benzina da 290 CV, Land Rover Discovery Sport Black presenta una serie di inediti accenti allo stile del corpo vettura e nell’abitacolo, progettati – comunicano i vertici Land Rover – con l’obiettivo di offrire ai clienti una ottimale combinazione fra immagine accattivante, consueta versatilità di impiego ed elevate capacità di disimpegno nella marcia fuoristrada.

Le nuove unità motrici

Dopo il “lancio” dei moduli di propulsione ibrida plug-in della “famiglia” P300 (avvenuto all’inizio del 2020), vengono ora rese disponibili ulteriori opzioni di motore pronte ad essere collocate sotto il cofano di Range Rover Evoque e Land Rover Discovery Sport, accanto alle confermate varianti benzina MHEV P200, P250 e P300.

Si tratta, più nello specifico, di due motorizzazioni turbodiesel Ingenium (165 CV e 200 CV), entrambe equipaggiate con sistema mild-hybrid a 48V e quindi, dati alla mano, più potenti rispetto alle unità motrici che vanno a sostituire nonché maggiormente “virtuose” dal punto di vista dell’ottimizzazione di consumi e di emissioni di diossido di carbonio: da 6 litri per 100 km e fino a 158 g/km di CO2 per Range Rover Evoque; e da 6,3 litri di gasolio per 100 km e 165 g/km di CO2 per Discovery Sport.

Il nuovo tre cilindri turbo a trazione anteriore

A sua volta, Range Rover Evoque porta al debutto l’inedita configurazione “baby” equipaggiata con la motorizzazione P160 benzina tre cilindri turbo che eroga 160 CV e 260 Nm di coppia massima, abbinata al cambio automatico otto rapporti e provvista della trazione anteriore: una nuova proposta potenzialmente interessante per chi fa solitamente poca strada al volante.

Infotainment, ADAS, comfort: ecco le novità

Riguardo alle funzionalità multimediali, agli equipaggiamenti “di servizio” ed alle dotazioni ADAS, tanto Range Rover Evoque quanto Land Rover Discovery Sport 2021 vengono dotate della piattaforma PiVi nel modulo infotainment (sistema che offre la possibilità di ricevere aggiornamenti di bordo e di navigazione over-the-air, integra i servizi Spotify e la connessione con una nuova tecnologia di Activity Key con un nuovo display Lcd sul bracciale), ed il sistema di filtraggio di particelle fino a 2.5PM per il climatizzatore.

Per Land Rover Discovery Sport, un nuovo Rear Collision Assist entra a far parte della già ben fornita dotazione di ausilio attivo alla guida (peculiarità che, occorre ricordare, ha recentemente consentito al medium-SUV di oltremanica di guadagnarsi la massima valutazione, cioè le 5 Stelle Ncap, nei crash test del New Car Assessment Programme). Questa nuova funzionalità utilizza i radar per il costante monitoraggio della zona posteriore del veicolo, per consentire alla vettura di ridurre la gravità agli occupanti in caso di tamponamento. Inoltre, l’introduzione di una telecamera perimetrale ad effetto 3D permette al conducente di osservare cosa avviene intorno al veicolo (fino a 30 km/h), in modo da rendere più agevoli le manovre e la marcia sui terreni più impegnativi.

Range Rover Evoque 2021 e Land Rover Discovery Sport 2021 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Land Rover Defender: intervista a Daniele Maver

Altri contenuti