Porsche 911 Turbo: da Lanzante una piccola serie con il V6 turbo delle McLaren F1 anni 80

La piccola azienda britannica, per un accordo con McLaren Racing, sarebbe entrata in possesso dei 1.5 V6 TAG Porsche delle monoposto di Lauda e Prost, per installarli a bordo di 930 Turbo del 1975 e farne una piccola serie.

Porsche 911 Turbo: da Lanzante una piccola serie con il V6 turbo delle McLaren F1 anni 80

di Francesco Giorgi

12 ottobre 2018

Domanda facile facile: cosa si può fare avendo a disposizione un motore da F1 che appartiene all’epoca d’oro dei turbocompressori? Lo si può conservare in un museo; oppure sistemarlo in bella vista nel proprio salotto, o nel proprio atelier. Siccome, e tutti gli appassionati lo sanno bene, un motore è un qualcosa di “vivo”, un insieme di componenti ciascuno dei quali ha un preciso compito, potrebbe risultare interessante installarlo in un’autovettura. E che quest’ultima sia una monoposto anni 80 sarebbe troppo ovvio. Molto meglio progettarne un impiego “stradale”.

È ciò che hanno pensato, di recente, i tecnici della factory britannica Lanzante, piccola Casa artigianale con sede a Petersfield (Hampshire) fondata da Paul Lanzante negli anni 70 e da sempre legata a filo doppio con il mondo delle competizioni; del resto, fra i risultati di maggiore rilievo si annovera la vittoria alla 24 ore di Le Mans 1995, ottenuta con la storica McLaren F1 GTR. Una quarantina d’anni a stretto contatto con il motorsport ha portato i dirigenti e tecnici Lanzante a poter disporre di alcune unità motrici TAG Porsche 1.5 turbo V6 che, fra il 1983 ed il 1987, equipaggiarono le McLaren F1 (quelle, per intenderci, che ottennero tre titoli mondiali con Niki Lauda ed Alain Prost): autentici gioielli della tecnologia, che in configurazione-gara arrivarono a sprigionare 750 CV, e nelle versioni destinate alle qualifiche arrivarono ad oltre 1.000 CV: “cavallerie” peraltro erogate in maniera scorbutica, improvvisa e brutale, come era tipico nella prima era dei motori turbo.

Da qui, l’idea: “trapiantare” questi motori al posto delle unità di origine della prima serie di Porsche 911 Turbo, quella che debuttò sul mercato nel 1975 ed è contraddistinta dalla sigla interna “930”: un modello fra i “più storici” per il marchio di Zuffenhausen, e che ad oggi ha raggiunto quotazioni di assoluto livello nel mercato delle auto d’epoca. Ciò, tuttavia, non ha impedito allo staff Lanzante di prevedere una produzione in limitatissima serie di Porsche 911 Turbo dotate del poderoso 1.5 V6 turbo TAG Porsche: in virtù di un accordo con McLaren Racing – annunciato nei giorni scorsi in occasione del meeting Rennsport Reunion riservato alle Porsche storiche, nel quale è stato svelato il primo degli esemplari in programma -, che metterebbe a disposizione le undici unità motrici esistenti, l’azienda britannica proporrebbe sul mercato un piccolo lotto di vetture in possesso di un preciso significato storico: per mettere a punto il V6 biturbo da impiegare in F1, all’inizio degli anni 80 venne infatti sviluppata una vettura-laboratorio (appunto: una Porsche 911-930 Turbo) equipaggiata con il propulsore che poi sarebbe stato installato a bordo delle McLaren di Niki Lauda ed Alain Prost.

Tutto su: Porsche 911