Volvo 360c: un concept a guida autonoma pensato per i viaggi

Nelle intenzioni di Volvo una vettura del genere potrebbe sostituire gli aerei nelle tratte da circa 300 km visto che l’ambiente è stato totalmente rivisitato in favore del confort di marcia e che l’auto è totalmente autonoma.

Volvo 360c: un concept a guida autonoma pensato per i viaggi

Tutto su: Volvo

di Valerio Verdone

06 settembre 2018

Nel futuro non ci sono auto che volano come si era immaginato nei film ma vetture che possono sostituire gli aerei, almeno nelle tratte brevi, come pensano gli uomini di Volvo, autori di un concept, denominato 360c, decisamente interessante.

Infatti, per prima cosa è bene sottolineare che si tratta di un veicolo a guida totalmente autonoma e alimentato da un motore elettrico, per cui addio a volante e ad altri dispositivi di guida, e addio al propulsore posizionato davanti al conducente.

Nella 360c lo spazio è stato rivisitato per offrire ambienti diversi in base alle situazioni di viaggio. Così, ecco che si potrà persino dormire, mangiare e lavorare nella massima tranquillità mentre l’auto percorre la distanza che separa il passeggero dalla destinazione finale.

Comodo no? D’altra parte, in America sono stati oltre 740 i viaggiatori che lo scorso anno hanno perso l’aereo nelle tratte brevi e sempre più richieste, senza contare il tempo che si perde nel traffico per raggiungere l’aeroporto.

Meglio mettersi comodi, e lasciare che l’auto, connessa con le altre, vi porti a destinazione, magari dormendo quando siete stanchi. Certo, questo è uno dei tanti modi di viaggiare che il futuro potrebbe riservarci, ma il concept di Volvo è molto meno lontano dal poter essere realizzato di quanto si possa pensare.

Per vedere cosa ci riserverà realmente il futuro non possiamo far altro che aspettare, ma è chiaro che la guida autonoma di livello 5 consentirebbe, sulla carta, anche delle soluzioni del genere.