Volvo XC60 2022: novità hi-tech

Riflettori puntati sull’imminente edizione aggiornata del SUV di fascia medio-alta: un nuovo infotainment ed ulteriori dotazioni di sicurezza fra gli elementi che compongono l’annunciato restyling del modello bestseller di Volvo.

Ancora più connessa e provvista di ulteriori dotazioni di ausilio attivo alla guida (fra i “punti fermi” della costante ricerca, da parte dei tecnici di Goteborg, in materia di sicurezza). E con alcuni dettagli-novità al corpo vettura. Ecco, in estrema sintesi, la “carta d’identità” con cui Volvo annuncia il capitolato di aggiornamenti per il SUV di gamma medio-alta XC60: una serie di upgrade che, pur non modificandone l’immagine esteriore in maniera sostanziale, andranno ad incidere sulla prossima impostazione futura dello Sport Utility svedese, fra i protagonisti nella propria fascia di mercato.

Obiettivo: confermare la leadership

Dati alla mano, dal suo debutto in produzione (avvenuto all’inizio del 2009) Volvo XC60 ha, a tutto dicembre 2020, superato quota 1,68 milioni di esemplari venduti nel mondo, e si è aggiudicata, fra l’altro, il titolo di World Car of the Year 2018; soltanto nel 2020, XC60 ha messo a segno quasi 200.000 unità vendute, a rappresentare circa il 29% delle consegne complessive per Volvo Cars, e si è attestata come veicolo più popolare nella fascia luxury-SUV di medie dimensioni in Europa nonché fra i cinque modelli più venduti nella medesima “nicchia” di mercato a livello globale. Il programma di aggiornamento annunciato da Volvo è dunque finalizzato a mantenere, e se possibile incrementare ulteriormente, l’ottimo riscontro ottenuto finora.

Ecco quando la vedremo su strada

Il via alla produzione di Volvo XC60 2022 è fissato per maggio 2021: il suo esordio commerciale è dunque previsto per la seconda parte dell’anno. Più avanti saranno resi noti i prezzi ed i dettagli completi di equipaggiamento: è tuttavia possibile attendersi che, se la gamma di unità motrici sarà mantenuta, gli importi di vendita non dovrebbero distaccarsi troppo da quelli attuali (si parte da 59.900 euro per le versioni a benzina, da 44.500 euro per le turbodiesel, da 47.950 per i modelli benzina mild-hybrid, da 56.850 euro per le configurazioni ibrido-benzina, e da 52.150 euro per le declinazioni diesel-ibrido).

Novità infotainment

Da segnalare il ricorso ad un nuovo modulo multimediale, basato su Android e provvisto di applicazioni e suite di servizi Google integrati (ricordiamo che Volvo Car è stata la prima Casa costruttrice ad avere collaborato con Google per l’integrazione di un servizio infotainment sviluppato sulla piattaforma Android: primo modello ad averne adottato le nuove funzionalità è stato il SUV 100% elettrico Volvo XC40), che – anticipano i tecnici svedesi – offrirà livelli di personalizzazione e connettività ulteriormente implementati in virtù dell’introduzione del nuovo “pacchetto” Digital Services. Di quest’ultimo sistema fa parte l’accesso alle App ed ai servizi di Google, per la gestione in vivavoce delle funzioni attraverso Google Assistant, la navigazione con Google Maps e l’ampio catalogo di applicazioni multimediali native per l’utilizzo automotive tramite Google Play. Con l’abbonamento al pacchetto Digital Services, l’utente potrà accedere a tutti i servizi e le funzionalità incluse nello stesso. L’hardware necessario per gestire i servizi è già presente a bordo dell’auto e tutti i dati necessari sono inclusi nel pacchetto.

Sicurezza: nuove funzioni

In ordine al continuo affinamento dei sistemi di ausilio attivo, XC60 2022 adotterà la più recente edizione della piattaforma Volvo di sensori ADAS a tecnologia scalabile, che utilizzano una serie di radar, telecamere e sistemi ad ultrasuoni. Attraverso questo modulo, sarà possibile sviluppare ed implementare anche a bordo di Volvo XC60 diversi sistemi di sicurezza attiva: dal rilevamento di altri utenti della strada alla frenata autonoma d’emergenza al sistema di prevenzione delle collisioni, nonché – mediante la funzione Pilot Assist – un leggero supporto al conducente dal momento dell’avvio del veicolo fino al raggiungimento di velocità autostradali.

Leggero “facelift” estetico

Riguardo all’estetica, Volvo XC60 2022 si contrassegna per un leggero “maquillage”, che interessa alcuni dettagli esteriori e dell’abitacolo: nuova griglia anteriore, paraurti anteriori ridisegnati, nuove tinte carrozzeria ed opzioni per i cerchi. All’interno, le novità comprendono le opzioni (a richiesta) “leather-free” e la disponibilità di rivestimenti in tessuto City Weave.

Motori: cosa aspettarsi

In merito all’assortimento delle unità motrici che verranno adottate dalla nuova versione 2022 di Volvo XC60, più avanti se ne conosceranno tutti i dettagli. È in ogni caso probabile che l’aggiornata lineup porterà in dote l’attuale gamma benzina T6 e T8 e ibrida benzina B4 e B5. Staremo a vedere se le versioni turbodiesel D3 e D4 e turbodiesel mild-hybrid B4 e B5 saranno altresì confermate.

Volvo XC 2022: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Porsche Taycan Cross Turismo

Altri contenuti