Mercedes Classe E Cabrio: da 62.510 euro

Alla guida della nuova scoperta della Stella a Tre Punte che esprime confort ed eleganza.

Mercedes Classe E Cabrio: da 62.510 euro

Tutto su: Mercedes-Benz Classe E

di Valerio Verdone

11 ottobre 2017

La Classe E Cabrio si rinnova sulla scia della berlina e della coupé e arricchisce ulteriormente il listino Mercedes nel segmento delle scoperte. Più grande di una C Cabrio, meno impegnativa di una S Cabrio e dal carattere differente rispetto alle roadster SLC ed SL, è un’auto elegante, di carattere, che esprime al meglio le caratteristiche della Stella a Tre Punte nella guida a cielo aperto.

L’esterno è intrigante, con quel family feeling che la rende simile alla sorella minore dalla quale si discosta per le dimensioni e lo spazio interno, con due posti per i passeggeri decisamente comodi. Ma di questo ne parliamo più avanti. Ora concentriamoci sulla linea: le protuberanze sul cofano motore e il disegno del paraurti anteriore esprimono una certa aggressività, la grande calandra ci ricorda che si tratta di una Mercedes particolarmente importante, non a caso la E è il modello più conosciuto del Brand. Il posteriore mette in risalto i gruppi ottici a LED dal disegno allungato, ma è il tetto tristrato che incuriosisce maggiormente. In 20 secondi scompare e mette in mostra un abitacolo di gran classe con abbinamenti cromatici intriganti e materiali di grande qualità. E non c’è nemmeno bisogno di scendere dall’auto per delimitare lo spazio destinato ai bagagli, basta agire su un pulsante ed automaticamente  questo viene separato da quello per la capote. L’auto si apre anche in movimento, fino a 50 km/h, per un’operazione scenografica che lascia a bocca aperta gli automobilisti nel traffico e i passanti che si trovano ad assistere alla trasformazione.

Con il sistema Easy Entry raggiungere la zona posteriore è un gioco da ragazzi, mentre lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori è stato incrementato di 47 mm rispetto al modello precedente. Con la cintura che arriva magicamente non appena si accende l’auto, conducente e passeggero anteriore si ritrovano di fronte alla grande plancia con tanto di schermo da 12,3 pollici e contraddistinta dalle grandi bocchette d’areazione. Tutto è personalizzabile attraverso il sistema d’infotainment gestibile con il touchpad ed il controller presenti sul tunnel centrale: la strumentazione può diventare classica, sportiva o futuristica, le sospensioni e la risposta del motore e del cambio possono essere regolate in base allo stile di guida, ed è possibile gestire tutti gli ausili alla guida.

A proposito di guida, sotto il cofano è presente un 2 litri 4 cilindri a gasolio da 194 CV e 400 Nm che ha presto il posto del precedente 2.1 turbodiesel, un motore di ultima generazione, con una turbina singola a geometria variabile in luogo delle 2 sequenziali presenti sull’unità precedente, che è costruito con basamento in alluminio ed è modulare: in quanto nella Classe S restyling diventa un 6 cilindri con l’aggiunta di 2 cilindri e di un altro turbo. Nonostante la massa della E Cabrio sia notevole, si parla di circa 1.800 kg, la spinta è sempre presente e fluida ed il cambio automatico a nove rapporti aiuta ad esprimere la potenza adeguandola alla situazione. Certo, le dimensioni importanti non aiutano l’agilità ma la stabilità è imprescindibile. Inoltre, il confort è assoluto visto che a 130 km/h a capote aperta si può viaggiare in autostrada conversando tranquillamente o ascoltando la propria musica preferita. Merito dell’aletta sul parabrezza che spegne le turbolenze nell’abitacolo, l’ormai noto AIRCAP, e della sciarpa d’aria che protegge il collo, l’AIRSCARF, che invia un getto d’aria calda dalla parte sottostante del poggiatesta. Insomma, si possono coprire elevate percorrenze nel massimo della comodità anche a cielo aperto, e in caso d’intemperie si può godere di un’insonorizzazione praticamente analoga a quella di una coupé tradizionale.

Certo, tutto questo si paga, il listino parte dai 62.510 euro della 220d Sport, ma la Classe E Cabrio può avere praticamente tutto, persino la guida semiautonoma che consente di effettuare manovre di sorpasso semplicemente attivando gli indicatori di direzione, o la trazione integrale 4MATIC per affrontare la montagna nei mesi invernali. Al momento è disponibile anche con il 3.0 turbodiesel da 258 CV ed il 3.0 turbo benzina da 333 CV con una gamma di prezzi che arriva fino ai 95.800 euro della E 400 4MATIC Cabrio Premium Plus.

In occasione della prova stampa, proprio per evidenziarne le differenze, la Classe E Cabrio è stata affiancata dalla sorella minore, la Classe C Cabrio, con un abitacolo meno ospitale nella zona posteriore, una strumentazione di stampo classico ed una maggiore agilità nel misto. Si tratta di due prodotti differenti, destinati ad acquirenti diversi, due facce della famiglia aperta di Mercedes, un Brand che si evolve anche sul settore vendite con la realtà virtuale che è sempre più presente per poter visionare tutti i modelli di una gamma sempre più ampia e persino provarli. L’esperienza è incredibile e presto, da marzo, sarà disponibile in tutte nelle concessionarie, dove si potrà persino compiere un test drive a fianco di un collaudatore sia in pista che in fuoristrada semplicemente stando seduti nel punto vendita.

Insomma, il futuro è adesso per la Stella a Tre Punte e lo si evince anche dal Remote Parking Pilot che permette di parcheggiare l’auto attraverso lo smartphone. Abbiamo provato quest’esperienza ed è doveroso dire quanto sia interessante anche per chi ha disabilità motorie e si trova in difficoltà nell’accedere alla vettura nei parcheggi più angusti. In pratica, si avvia l’auto dallo smartphone e si gestisce con un dito compiendo movimenti orari sullo schermo del device fino a quando l’auto esce dall’aera di sosta. Funziona con tutte le tipologie di parcheggio ed è una funzione pratica oltre che scenografica, si tratta di un servizio a pagamento, ma vale ogni centesimo del suo costo. Volendo si può provare anche per 2 mesi, oppure scegliere una sorta di abbonamento per periodi più estesi.