Ford fa Fiesta con il GPL

Anche per la Ford Fiesta arriva la versione a doppia alimentazione benzina/GPL da 96 CV. Da 9250 euro con il contributo rottamazione

Ford fa Fiesta con il GPL

di Redazione

04 maggio 2009

Anche per la Ford Fiesta arriva la versione a doppia alimentazione benzina/GPL da 96 CV. Da 9250 euro con il contributo rottamazione

.

Arrivata sul mercato da qualche mese, la Ford Fiesta espande la sua gamma, strizzando un occhio all’ambiente con la nuova versione GPL. La nuova Fiesta, infatti, adotterà un motore benzina/GPL 1.4 litri da 96 CV con impianto fornito dalla italiana BRC, lo stesso marchio che ha realizzato la versione GPL di Mondeo, Focus e C-MAX.

L’impianto sviluppato da BRC è gestito da una centralina che ottimizza la quantità di combustibile da utilizzare, fino al completo esaurimento del gas contenuto nel serbatoio, con passaggio automatico alla alimentazione a benzina. Le informazioni sul carburante utilizzato vengono fornite dalle spie del commutatore integrato nel tunnel centrale. Grazie a questo sistema la nuova Fiesta GPL è in grado di emettere solo 120 g/km di CO2, potendo così beneficiare dell’incentivo statale di 2.000 euro.

Per quanto riguarda gli ingombri, il serbatoio GPL non toglie spazio al portabagagli poiché è installato al posto della ruota di scorta: ha una capacità di 33,6 litri e garantisce un’autonomia di oltre 460 km.

Fiesta+, questo il nome della nuova versione benzina/GPL, avrà in dotazione di serie 5 airbag e il suo prezzo di listino sarà di 13.500 euro. Grazie al contributo statale, però, sarà possibile averla allo stesso prezzo del 1.2 litri benzina: 11.500 euro, ma in caso di rottamazione e grazie agli sconti Ford, il prezzo si riduce a 9.250 euro.

Come le altre Ford GPL, anche la Fiesta è garantita direttamente dalla Casa americana e con il programma FordProtect si può estendere la garanzia fino a 150.000 km.