Con il GPL la Ford Mondeo diventa “ecologica”

Proposta nelle due versioni 2.0 berlina e station wagon, anche la Ford Mondeo si converte al GPL. In listino questo mese a partire da 26.250 euro

Con il GPL la Ford Mondeo diventa “ecologica”

di Francesco Giorgi

09 aprile 2009

Proposta nelle due versioni 2.0 berlina e station wagon, anche la Ford Mondeo si converte al GPL. In listino questo mese a partire da 26.250 euro

.

Ecco la Ford Mondeo che inquina poco: la prima vettura nel suo segmento ad utilizzare l’alimentazione mista benzina-GPL. Si tratta della versione 2.0 da 145 CV, con omologazione Euro 4, che da questo mese entra nei listini della Casa dell’Ovale Blu e che utilizza un sistema di alimentazione BRC Plug&Drive sviluppato dall’italiana BRC, che già fornisce le installazioni per la Focus e la C-Max GPL.

L’impianto è gestito da una centralina che dispone di un sistema di commutazione automatica del carburante, in modo di ottimizzare il consumo del gas fino a che questo non si esaurisca e di permettere in maniera autonoma il passaggio da GPL a benzina. Il  serbatoio toroidale del GPL è stato alloggiato nella parte bassa del bagagliaio, in corrispondenza dell’alloggiamento del ruotino di scorta. La sua capacità è di 62 litri, per le versioni a 4 e 5 porte, e di 50 litri per la Station wagon.

L’autonomia indicata dal costruttore è di 390 km (berlina) e 480 km (Station wagon). Nella modalità GPL, la potenza della Mondeo 2.0 è di 140 CV – 103 kW. Interessanti i valori di consumi ed emissioni indicati dalla Casa: la Ford Mondeo GPL è  accreditata di un consumo a ciclo combinato di 10,2 litri per 100 km, le emissioni di CO2 sono di 189 g/km (nell’alimentazione a benzina) e di 167 g/km (GPL).

La Mondeo GPL ha l’omologazione Ford in Fase II, che permette di accedere al contributo statale di 1500 euro, ed entra in listino questo mese, a partire da 26.250 euro.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...