Bmw M5: 650 CV grazie a Romeo Ferraris

La vettura aumenta la potenza di 97 CV grazie ad un modulo aggiuntivo e a un nuovo scarico.

Bmw M5: 650 CV grazie a Romeo Ferraris

di Valerio Verdone

30 luglio 2012

La vettura aumenta la potenza di 97 CV grazie ad un modulo aggiuntivo e a un nuovo scarico.

E’ proprio vero che la potenza non basta mai, anche quando si hanno a disposizione ben 560 CV e una super berlina a trazione posteriore. Stiamo parlando della nuova, cattivissima Bmw M5, che è stata oggetto delle cure di Romeo Ferraris per guadagnare potenza e migliorare la sua guidabilità.

Certo non è facile cercare di rendere migliore una sportiva che è già un riferimento nella categoria, ma il noto tuner ha raccolto la sfida proponendo ai suoi clienti una Bmw M5 ancora più aggressiva del modello di serie. Tanto per cominciare ha messo le mani sull’elettronica, ma senza snaturare quella di base, utilizzando un modulo aggiuntivo collegato alla centralina che innalza la potenza di ben 75 CV. Il nuovo elemento in questione può essere anche rimosso in corrispondenza dei tagliandi, in modo da non influire sulla garanzia..

Ma non è tutto, Romeo Ferraris ha pensato bene di realizzare anche un impianto di scarico completo ad alte prestazioni. Una modifica che, insieme al modulo aggiuntivo, innalza la potenza complessiva a 650 CV e la coppia a ben 790 Nm: roba da fare invidia a più di una supercar. Ma come recitava un vecchio spot, “la potenza è nulla senza controllo”, così ecco che a completare il quadro arriva un assetto completamente regolabile per accontentare anche il più esigente degli automobilisti.

In ogni caso, pensando anche agli incontentabili, Romeo Ferraris ha messo a punto una serie di modifiche estetiche come parti della carrozzeria in carbonio, cerchi in lega e particolari interni pregiati.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...