Tesla Model S: verso il pilota automatico

Tesla ha annunciato il rilascio di un aggiornamento software per la Model S per introdurre la funzione di pilota automatico.

Tesla Model S su strada

Altre foto »

Tesla compie un piccolo ma significativo passo verso la guida autonoma grazie al rilascio di un aggiornamento software che abilita le funzioni di autopilota presentate lo scorso anno sulla Tesla Model S.  

Esattamente dodici mesi fa, infatti, il gruppo guidato da Elon Musk aveva presentato una versione "evoluta" della sua berlina elettrica, che venne dotata, tra le altre cose, di un nuovo radar anteriore, di una fotocamera grandangolo e di dodici sensori a ultrasuoni sistemati lungo tutto il perimetro della carrozzeria per scandagliare l'area circostante fino a una distanza di cinque metri. 

Con il rilascio dell'aggiornamento del software di bordo, tali strumenti possono essere sfruttati pienamente per consentire al conducente di mettersi a riposo e lasciare all'intelligenza artificiale il compito di guidare.  

Il pilota automatico di Tesla sfrutta quindi i dati in arrivo dal sistema GPS, dal radar, dai sensori e dalla fotocamera per effettuare alcune manovre in autonomia, come ad esempio gestire la velocità di crociera in rapporto alle condizioni del traffico circostante, seguire l'andamento della strada e mantenere la corretta corsia basandosi sulla segnaletica orizzontale, cambiare corsia di marcia al semplice inserimento dell'indicatore di direzione o trovare un parcheggio idoneo nelle vicinanze. 

Le nuove funzioni prevedono che l'intelligenza artificiale assuma in certi frangenti pieno controllo di sterzo e freni quando le condizioni del traffico e della strada lo consentono, lasciando comunque al conducente la possibilità di prendere il controllo in ogni momento. 

I sistemi elettronici di ogni vettura sono inoltre in grado di condividere i dati in arrivo da altre Tesla Model S, riuscendo in questo modo a "imparare" e ad automigliorarsi nel corso del tempo. Lo scopo dichiarato è quello di esonerare l'uomo da quelle fasi della guida che possono apparire noiose e ripetitive, ma questo sembra solo un passo intermedio verso un futuro in cui, secondo Tesla, la guida potrà essere completamente automatizzata in nome di un presunto miglioramento della sicurezza.  

Le nuove funzioni saranno aggiunte alla berlina elettrica dalla release software Tesla Version 7.0, la stessa che conterrà anche alcune novità pensate per aggiornare l'interfaccia grafica dei sistemi di bordo.

Se vuoi aggiornamenti su TESLA MODEL S inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 15 ottobre 2015

Altro su Tesla Model S

Tesla Model S: gli hacker ne prendono il controllo
Cronaca

Tesla Model S: gli hacker ne prendono il controllo

Un attacco hacker ha consentito di prendere il controllo della Tesla Model S. Il bug software è stato corretto, ma i dubbi sulla sicurezza rimangono.

Tesla Model S by Larte Design
Tuning

Tesla Model S by Larte Design

Pacchetto estetico per l’elettrica di Palo Alto.

Tesla Model S: c
Ecologiche

Tesla Model S: c'è una nuova batteria nel suo futuro?

Un nuovo accumulatore da 100 kWh per 520 km di autonomia e un moderato restyling alla parte anteriore: la rinnovata Model S inizia a prendere forma.