Audi: una RS7 senza pilota correrà a Hockenheim

Un giro di pista a tutta velocità per dimostrare lo sviluppo dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida: ecco la Audi Rs7 a guida pilotata.

Audi: una RS7 senza pilota correrà a Hockenheim

Tutto su: Audi RS7

di Francesco Giorgi

11 ottobre 2014

Un giro di pista a tutta velocità per dimostrare lo sviluppo dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida: ecco la Audi Rs7 a guida pilotata.

Audi si prepara a portare al debutto una Rs7 decisamente particolare: secondo quanto indicato in queste ore dai tecnici di Ingolstadt che hanno resa nota l’anteprima, sarà l’auto a guida pilotata più sportiva del mondo. L’avvenimento è fissato per domenica 19 ottobre, in occasione dell’ultimo appuntamento stagionale con il Dtm 2014, che si correrò sul circuito di Hockenheim.

La innovativa vettura, chiamata Audi Rs7 “Piloted Driving Concept Car”, sarà chiamata a percorrere un intero giro del circuito tedesco in piena velocità “con precisione millimetrica”, grazie ai più recenti sviluppi delle tecnologie di bordo in materia di assistenza alla guida. L’obiettivo, affermano i vertici Audi, è di rendere la Rs7 “Piloted Driving Concept Car” veloce quasi come se venisse guidata da un pilota professionista. Più nel dettaglio, le rilevazioni elettroniche calcolate hanno stabilito che la concept dovrebbe raggiungere velocità fino a 240 km/h; il tempo sul giro stimato dovrebbe attestarsi appena al di sopra di due minuti.

Il traguardo tecnologico prefissato dagli ingegneri del marchio dei Quattro Anelli è di mettere in evidenza le notevoli potenzialità di questa innovativa tecnologia: per il 2015, Audi intende completare lo sviluppo e portare al debutto sul mercato veicoli in grado di sterzare, accelerare e frenare a basse velocità, in completa autonomia, in condizioni di traffico. Non è la prima volta che il Gruppo Vag – Volkswagen Audi si impegna nello studio di soluzioni di guida pilotata: nel 2010, una speciale Audi Tts “driverless” aveva percorso l’intera cronoscalata Pike’s Peak in Colorado, mentre nel 2012 Volkswagen iniziò lo sviluppo di un sistema, chiamato “Tap” (Temporary Auto Pilot) che permette alla vettura di guidarsi da sola, in autostrada, a velocità fino a 80 km/h.