Tragedia al Rallylegend 2016: un morto tra gli spettatori

San Marino, la vettura 44 sbanda e investe diverse persone. Tragico il bilancio: una vittima e sette feriti

E' di una vittima e sette feriti il tragico bilancio dell'incidente accaduto ieri mattina al Rallylegend 2016 di San Marino. Erano le 11.56 quando la vettura numero 44, a bordo della quale c'erano Enrico Bonasi ed Alice Palazzi, è sbandata all'uscita di una curva, finendo contro alcune rotoballe poste a bordo del percorso per poi travolgere diversi spettatori.

La direzione di gara ha immediatamente dichiarato concluso la corsa, che quest'anno era stata posta nel weekend tra il 6 ed il 9 ottobre.

Questa la nota stampa diffusa dalla direzione: "A seguito di un incidente di gara, avvenuto nella tappa di oggi domenica 9 ottobre, alle ore 11.56 circa, sulla prova speciale "San Marino 1", ed occorso alla vettura n. 44 Bonaso Enrico - Palazzi Alice (Renault Clio Maxi), autori di una uscita di strada nella quale urtavano le rotoballe poste a protezione di una via di fuga, rimanevano coinvolti alcuni spettatori, situati dietro alle rotoballe stesse. La Direzione di gara disponeva l'immediata sospensione della prova speciale e ordinava che tutti i mezzi di soccorso in servizio sulla prova stessa, raggiungessero il luogo dell'incidente. Uno degli spettatori coinvolti, le cui generalità non sono ancora note, decedeva sul colpo. Gli altri feriti, immediatamente soccorsi dalle ambulanze e dal personale medico in servizio sulla prova, sono stati trasferiti in ospedale. Per decisione degli Organizzatori e della Direzione di Gara, il 14° Rallylegend è stato dichiarato concluso dopo la prova speciale "San Marino 1", con l'arrivo di tutte le vetture al Riordinamento."

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su TRAGEDIA AL RALLYLEGEND 2016: UN MORTO TRA GLI SPETTATORI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 10 ottobre 2016

Vedi anche

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Nico Rosberg, annuncio su Facebook: Mi ritiro

Annuncio a sorpresa del neo campione del mondo di Formula 1: a 31 anni dice basta

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Lola, la prima Formula 1 con autorizzazione stradale

Freno a mano, frecce e tutto il resto: il sogno di pilotare una F1 in mezzo a pedoni e semafori può essere realizzato

Tecnologia Freevalve: addio all

Tecnologia Freevalve: addio all'albero a camme

La rivoluzionaria tecnologia Freevalve, che ha debuttato al Salone di Guangzhou, è stata sviluppata da Koenigsegg.