Ferrari 900: la due ruote che non t’aspetti

Una chicca per veri appassionati di motori: l’unica moto prodotta ufficialmente con il marchio del Cavallino.

Se siete veri appassionati di motori, è probabile che spesso vi troviate coinvolti in discussioni sull'argomento: accesi dibattiti che possono degenerare in mischie verbali all'ultima curiosità tecnica. In una conversazione da bar, argomenti come quello che stiamo per presentarvi possono fare veramente la differenza, perché colgono di sorpresa l'interlocutore medio, consentendovi di dimostrare una apparentemente sconfinata cultura motoristica.

Parlando di Ferrari, provate a spostare l'argomento dalle auto alle moto. Moto Ferrari? Molto probabilmente otterrete un silenzio laconico e uno sguardo perso nel vuoto. E' il momento perfetto per sfoderare la storia dell'unica moto mai prodotta con il marchio del cavallino rampante, la Ferrari 900.

Nel 1990 Piero Ferrari venne contattato dall'ingegner David Kay della David Key Engeneering, che gli chiese di poter utilizzare il logo Ferrari per il suo progetto di moto prestazionale, come tributo alla Casa di Maranello e ad Enzo Ferrari. Dopo aver visionato i bozzetti, Piero Ferrari autorizzò la produzione da parte della David Key Engeneering, ma la moto rimarrà una one-off, un esemplare unico. Lo sviluppo richiese 3.000 ore di lavoro e fu completato nel 1995.

La Ferrari 900 è equipaggiata con un motore da 900 cc quattro cilindri in linea raffreddato ad aria, in grado di erogare 105 CV ad un regime di 8.800 giri/min. La trasmissione utilizza un cambio frazionato a 5 rapporti. Tra le caratteristiche di questa moto ci sono il telaio tubolare in acciaio, le carene completamente in alluminio, il propulsore in alluminio e magnesio, l'impianto frenante Brembo e la strumentazione digitale. Con un peso a secco dichiarato di 172 kg, la Ferrari delle moto ha una velocità massima stimata di 265 km/h. Stimata, perché non è mai stata collaudata ufficialmente, dal momento che è rimasta allo stadio di prototipo.

Nel 2012 la Ferrari 900 David Key Engeneering è stata battuta all'asta per una cifra pari ad 85.000 sterline. La moto era già stata messa in vendita all'incanto nel 2008, con un prezzo base di 180.000 sterline, e successivamente su eBay per 250.000 sterline, ma in entrambe le occasioni non aveva trovato acquirenti.

Pur non avendo mai riscosso un grande apprezzamento da parte degli appassionati, la Ferrari 900 è sicuramente un progetto che ha fatto discutere, soprattutto sul perché Piero Ferrari ne avesse autorizzato il progetto.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI 900: LA DUE RUOTE CHE NON T’ASPETTI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 05 aprile 2016

Vedi anche

EmDrive: motore del presente o del futuro?

EmDrive: motore del presente o del futuro?

Qualcuno lo vuole già su aerei e navi, altri lo sognano su automobili sempre più veloci. Intanto si potrebbe andare su Marte in 70 giorni.

Venturi batte il record di velocità per veicoli elettrici

Venturi batte il record di velocità per veicoli elettrici

La Venturi BB-3 strappa il primato nella piana salata di Bonnevile, Usa

Quanto costa mantenere una supercar?

Quanto costa mantenere una supercar?

Il budget per mantenere un’auto sportiva è importante, ma non mancano le possibilità di risparmiare.