F1: la Ferrari nei pensieri di Vettel

Il campione tedesco punta a fare il bis nella stagione 2011, ma pensa alla Ferrari come avversaria e… come futuro approdo?

F1: la Ferrari nei pensieri di Vettel

di Valerio Verdone

15 febbraio 2011

Il campione tedesco punta a fare il bis nella stagione 2011, ma pensa alla Ferrari come avversaria e… come futuro approdo?

Sente ancora l’emozione trascinante dello scorso finale di stagione Sebastian Vettel che non vede l’ora di tornare in pista per tentare di bissare il successo del 2010. “La vittoria del mondiale è stato un momento molto speciale – rivela il campione del mondo in carica – sono stato molto impegnato dopo e mi sono goduto questa vittoria. Ora sono quì per ripetere l’impresa e centrare lo stesso obiettivo”.

Parlando di successi passati non risparmia una frecciatina al suo avversario più agguerrito: il campione della Ferrari Fernando Alonso. “Alonso si è congratulato? Non mi ha chiamato, non credo abbia il mio numero, non me l’ha mai chiesto e neppure io ho il suo”.

Dopo queste affermazioni relative alla rubrica del suo telefonino, Vettel, ormai proiettato nell’olimpo della F1, ha espresso di nuovo un suo parere in merito ad un suo possibile approdo in Ferrari tirando in ballo, ancora una volta, Fernando Alonso. “Alonso mio futuro compagno? Non saprei, se verrà alla Red Bull volentieri.Quando correrò in Ferrari? Al momento sono molto contento di essere qui alla Red Bull, tutti i piloti un giorno vogliono correre per un team come la Ferrari e se ci sarà la possibilità di farlo dovrò sfruttarla”.[!BANNER]

Parole polemiche e ambiziose per un pilota certamente veloce, ma che ha sofferto nettamente la concorrenza di Webber e che avrebbe non poche difficoltà a dividere il box con un mastino come Alonso che, in quanto a combattività e determinazione, non è secondo a nessuno.