Un anno di record al Nürburgring

Bisognerà aspettare almeno la primavera per provare a battere l'ultimo record della Nordschleife. Ripercorriamo le tappe di un anno eccezionale

Da un paio d'anni i principali costruttori di automobili hanno cominciato a misurare e a divulgare i tempi sul giro realizzati con i loro ultimi modelli, abbinando la notizia al lancio commerciale della supersportiva di turno.

Non è certo una novità degli ultimi anni che il vecchio circuito del Nürburgring viene usato come severo banco di prova per lo sviluppo delle future vetture, perché "se un'auto va bene al Nürburgring lo farà ovunque".

Così nel 2009 si è potuto assistere a numerosi tentativi di record, molti finiti solo con affinamenti di tempi già registrati. E' il caso della Nissan GT-R che ha inaugurato la stagione 2009 con un bel 7' 26,70", limando così un paio di secondi sul suo precedente tempo sul giro. Ad Agosto si è fatto ancora di più: la Gumpert Apollo e la Radical SR8LM scese in pista hanno realizzato rispettivamente un'eccezionale 7' 11,5" e un 6 minuti e 48 secondi. Sono comunque tempi lontani dai 6 minuti e 11 secondi del compianto Stefan Bellof su Porsche 956. Anche se ci si sta pericolosamente avvicinando a quei tempi con auto sempre meno "stradali".

Tanti anni fa, per correre nel gruppo B si richiedeva che l'auto provenisse da un modello di serie, prodotto però in almeno 400 esemplari.

Alla luce di questo può diventare irrilevante continuare a leggere record di questo tipo, quando case come Ferrari neanche pensano ad entrare in competizioni così fini a sé stesse e quando Lamborghini, che passa molte settimane all'anno sulla Nordschleife, non divulga i tempi che ottiene, perché si concentra sullo sviluppo delle sue auto. Hanno molto più senso allora, i dieci minuti scarsi che impiega Sabine Schmidt col suo TaxiRing, perché è in grado di replicarli in ogni momento dell'anno e soprattutto perché... percorre tutti e 20 i chilometri in spettacolari traversi.

Se vuoi aggiornamenti su UN ANNO DI RECORD AL NÜRBURGRING inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

Dominio rosso con Vettel sulle due Mercedes, Kimi quarto. Sarà un mondiale più equilibrato?

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

Qualifiche molto belle, la Rossa c’è, gap ridotto dalla Mercedes. Questa F.1 tutta fisicità piace, perché fa sudare i piloti e perché va tanto forte!

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

Domenica a Melbourne si inizia a fare sul serio con la prima gara del 2017