Pikes Peak 2012: Tajima al volante di una elettrica

Nobuhiro Tajima sarà al via della Pikes Peak con un prototipo elettrico del Team APEV. Lo scopo è raccogliere fondi per i terremotati giapponesi.

Pikes Peak 2012: Tajima al volante di una elettrica

di Giuseppe Cutrone

30 marzo 2012

Nobuhiro Tajima sarà al via della Pikes Peak con un prototipo elettrico del Team APEV. Lo scopo è raccogliere fondi per i terremotati giapponesi.

Dopo l’ennesima vittoria con record arrivata alla Pikes Peak dell’anno scorso, il pilota giapponese Nobuhiro Tajima riproverà nuovamente l’impresa riprovando l’assalto al gradino più alto del podio della gara in salita ambientata sulle splendide pendici delle Montagne Rocciose.

La Pikes Peak di Tajima quest’anno sarà caratterizzata dalla propulsione elettrica, in quanto il pluricampione e veterano della competizione guiderà un prototipo elettrico del Team APEV, il cui nome è l’acronimo di “Association for the Promotion of Electric Vehicles” (Associazione per la Promozione dei Veicoli Elettrici).

Nobuhiro Tajima, campione delle ultime sei edizioni della gara americana, correrà quest’anno con un obiettivo doppio, dato che all’ambizione puramente sportiva di primeggiare alla Pikes Peak con un’auto elettrica si aggiungerà il nobile fine di raccogliere fondi per aiutare le vittime del terremoto che ha colpito il Giappone poco più di un anno fa.

Il pilota non sarà però l’unico iscritto al volante di un’auto elettrica, in quando Mitsubishi ha comunicato di voler portare all’evento una versione da corsa della sua citycar elettrica i-MiEV, mentre nell’edizione 2011 avevano partecipato una Nissan Leaf e una AC Propulsion, vettura elettrica appositamente preparata per la competizione.

No votes yet.
Please wait...