Alfa Romeo: nel 2011 punta a 170.000 unità

L’amministratore delegato Alfa Romeo, Harald Wester, ha reso noto che l’ obiettivo di vendita per il 2011 è di 170.000 auto.

Alfa Romeo: nel 2011 punta a 170.000 unità

Tutto su: Alfa Romeo

di Andrea Barbieri Carones

26 gennaio 2011

L’amministratore delegato Alfa Romeo, Harald Wester, ha reso noto che l’ obiettivo di vendita per il 2011 è di 170.000 auto.

Mentre continuano a rincorrersi voci vere o presunte di una possibile vendita del marchio Alfa Romeo a Volkswagen, la Casa del Biscione rende noti gli obiettivi di vendita per il 2011 e la strategia per il biennio successivo.

“Per l’anno in corso – ha detto l’amministratore delegato Harald Wester – l’obiettivo è da raggiungere quota 165-170.000 auto vendute”.

Visto quanto successo con le stime 2010 della Giulietta, che sono state pienamente rispettate, dalle parti del Lingotto credono che nel 2011 possa accadere altrettanto.

Wester prevede che a regime l’ultima nata possa arrivare a ben 100.000 unità l’anno, diventando così il modello di punta del costruttore, in attesa di vedere la nuova Giulia, la cui commercializzazione è prevista per il 2012 pressappoco in concomitanza con l’arrivo del SUV.

L’architettura della Giulietta costituirà la base per la produzione di auto per il segmento C in tutto il resto del mondo. Il ritorno negli Stati Uniti è invece previsto “tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013”.[!BANNER]

L’amministratore delegato del marchio non si è sbilanciato su quale stabilimento produrrà le vetture destinate al mercato del nord America: “Puntiamo a essere flessibili, dato che è preferibile avere fabbriche da 300-400mila unità all’anno piuttosto che un unico polo industriale come avveniva nei decenni passati”.