Nissan punta a un nuovo brand per la Cina

Nissan rafforza la collaborazione con Wuhan Dong Feng e punta a creare il marchio Qi Chen, destinato ad auto low cost da vendere in Cina dal 2012

Nissan sta pensando di introdurre in Cina un nuovo brand automobilistico, da lanciare insieme a un partner locale con l'obiettivo di soddisfare la domanda di auto molto economiche.

Per questo la Casa nipponica e la cinese Wuhan Dong Feng produrranno e venderanno auto con il nuovo marchio Qi Chen a partire da inizio 2012, come confermato dal general manager della joint venture, Hideki Kimata.

Nissan, che con Dong Feng produce già la Teana e la Sylphy, sarà il secondo costruttore giapponese a introdurre un nuovo brand esclusivamente per la Cina dopo Honda, che ha creato la Guangzhou per lanciare nel paese della Grande Muraglia la berlina Everus che sarà commercializzata nel 2011 con marchio Li Nian, anch'esso utilizzato come "cavallo di Troia" per penetrare il redditizio mercato cinese.

Nissan infatti vuole produrre un modello più piccolo ed economico da meno di 6.000 euro per entrare in un segmento che si prevede in fortissima espansione in Cina. Tutto ciò senza mettere a rischio il proprio brand.

Se vuoi aggiornamenti su NISSAN PUNTA A UN NUOVO BRAND PER LA CINA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 08 settembre 2010

Vedi anche

Daimler: auto EV e batterie in Cina per aumentare le vendite Mercedes?

Daimler: auto EV e batterie in Cina per aumentare le vendite Mercedes?

Una news dal Web riporta che fra i piani a medio termine, da parte di Stoccarda, potrebbe esserci la produzione di auto elettriche in Cina.

Mini celebra 3 milioni di esemplari venduti

Mini celebra 3 milioni di esemplari venduti

Ad Oxford si celebra la Mini 3.000.000: è una Clubman John Cooper Works; dal 2001, la capacità produttiva è salita a 1.000 unità al giorno.

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

Car of the Year 2017: ecco le auto finaliste

La Giulia tra le 7 finaliste del prestigioso concorso.