ACI: gennaio negativo anche per l’usato

Passaggi di proprietà a –17,9% e radiazioni a –32,5% secondo le ultime elaborazioni dell’Automobile Club d’Italia

Anche il mercato dell'usato soffre in Gennaio. Secondo i dati riportati nell'ultimo bollettino mensile Auto-Trend, l'analisi statistica elaborata dall'Automobile Club d'Italia basata sui dati del PRA, i passaggi di proprietà delle auto per il primo mese dell'anno hanno avuto una flessione del 17,9% rispetto allo stesso periodo del 2008.

Il rapporto dell'Aci evidenzia che in totale i passaggi di proprietà sono stati 223.909 per le auto e 288.783 per tutti i tipi di veicoli (nel gennaio di un anno fa erano stati, rispettivamente, di 272.563 e 354.150). La flessione dunque c'è stata e dal bollettino dell'Automobile Club d'Italia emerge che per 100 auto nuove ne sono state vendute 146.

La voce è negativa anche per quanto riguarda le radiazioni: nel primo mese di quest'anno si è registrato infatti un -32,5% per le auto (le vetture eliminate dalla circolazione sono state 147.877 contro le 219.183 del 2008.) e un -24,4% per le moto (passate da 12.504 a 9.452). Nel solo mese di gennaio ogni 100 autovetture nuove ne sono state radiate dunque 97.

Se vuoi aggiornamenti su ACI: GENNAIO NEGATIVO ANCHE PER L’USATO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 12 febbraio 2009

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.