Salone di Parigi 2016: Skoda Kodiaq si svela al pubblico

Première internazionale, al Mondial de l’Automobile 2016, per la Suv “full size” di Skoda: il debutto commerciale è fissato per l’inizio del 2017.

Salone di Parigi 2016: Skoda Kodiaq si svela al pubblico

di Francesco Giorgi

30 settembre 2016

Première internazionale, al Mondial de l’Automobile 2016, per la Suv “full size” di Skoda: il debutto commerciale è fissato per l’inizio del 2017.

Punta di diamante dello stand Skoda al Salone di Parigi 2016, che apre in queste ore alla stampa (l’ingresso per il pubblico sarà a partire da sabato) per concludersi sabato 16 ottobre, è incentrato su Skoda Kodiaq, la nuova Suv “full size” di Mlada Boleslav che segna il debutto per il marchio che fa capo al Gruppo Vag – Volkswagen Audi nel segmento “Sport Utility” di grandi dimensioni.

La “parata Kodiaq” al Mondial de l’Automobile 2016 si articola sull’esposizione di undici esemplari, ciascuno in rappresentanza di una specifica versione della nuova “maxi Suv” Skoda.

Nessuna novità di rilievo, rispetto alle indicazioni giunte nelle scorse settimane (Skoda Kodiaq era stata svelata in anteprima all’inizio di settembre). “Base di partenza” è la piattaforma modulare MqbModularer Querbaukasten, opportunamente adattata nelle dimensioni (4,697 m di lunghezza; 1,88 m di larghezza; 1,676 m di altezza “fuori tutto”, e passo di 2.791 mm) e destinata  costituire l'”ossatura” di gran parte della produzione del Gruppo Vag.

Al momento del lancio (inizio 2017), Skoda Kodiaq si declina su due motorizzazioni a benzina (1.4 TSI da 125 e 150 CV; e 2.0 TSI 180 CV) e un turbodiesel 2.0 TDI (150 e 190 CV). A seconda delle versioni, la trasmissione di Skoda Kodiaq prevede il cambio manuale a sei rapporti o il doppia frizione Dsg a sei o sette rapporti (quest’ultimo, sviluppato per le motorizzazioni più potenti e in grado di controllare fino a 500 Nm di coppia massima, rappresenta una novità per Skoda).

La nuova Skoda Kodiaq viene proposta su tre allestimenti: “Active“, “Ambition” e “Style“. Da segnalare l’adozione di alcune delle più recenti soluzioni di connettività Skoda Connect: touchscreen, dispositivi “Columbus” e “Amundsen” alto di gamma dotati di hotspot WiFi e un modulo per la connessione ad alta velocità. È inoltre disponibile una funzione di comunicazione nel caso di incidenti di lieve entità e una chiamata di emergenza per guasto, nonché il kit di quattro telecamere per l’Area View (altra novità assoluta per Skoda), il “Trailer Assist” e il “Front Assist“, l’ACC – Adaprive Cruise Control, i sistemi di mantenimento distanza di sicurezza, corsia di marcia, Driver Alert (rilevatore di stanchezza conducente), protezione proattiva pedoni, Emergency Assist (abbinato al cambio Dsg), Crew Protecion Assist, l’avviso al guidatore di segnali stradali di rilievo e assistenza al parcheggio, nonché di una terza “primizia” per Skoda, ovvero il “Parking Distance Control” con funzione frenante.

No votes yet.
Please wait...