Citroen: celebrazioni per i 90 anni del Double Chevron

Parigi si trasforma in una "Ville Citroen" per festeggiare i primi... nove decenni di storia del Marchio francese

Un anno con la Citroen. Un anno che ne vale novanta: proseguono, a Parigi, le celebrazioni per i 90 anni dalla fondazione della Marque au Double Chevron, simbolo di una Parigi ancora Ville Lumière, di una passione per la tecnologia esclusiva e il design che nel mondo conosce pochi eguali.

Per rendersi conto del tributo ai... primi 9 decenni di storia della Citroen, basta scorrere l'elenco delle celebrazioni dedicate al Marchio fondato nel 1919 da André Citroen.

La prima "tappa" di questo percorso nella storia ha inizio al C-42 degli Champs-Elysées, dove la Citroen mette in scena novant'anni di Créative Technologie. Innovazioni, conquiste industriali, comunicazione: gli atout che hanno reso celebre il Marchio nel mondo, e hanno contribuito a farne sentire la clientela come componente di un mondo a parte.

Una serie di immagini, diffuse su 36 cubi illuminati, dalle dimensioni differenti, proiettano alcuni dei veicoli più importanti della Citroen di ieri e di oggi: la 10 Type A, la prima vettura ad essere prodotta in grande serie in Europa (grazie ad una serie di viaggi negli Stati Uniti compiuti, a suo tempo, da André Citroen, che aveva studiato le linee di montaggio della Ford  T) e presentata nel Giugno 1919.

Di fronte alla 10 Type A, come a creare una liaison temporale e concettuale, viene mostrata la concept car Hypnos, presentata l'anno scorso al Salone di Parigi: "ibrida" benzina - elettrica, dalle dimensioni contenute racchiuse nelle forme di un moderno SUV.

Un parallelo fra il "vecchio" e il "nuovo" che indica come il Marchio sia sempre presente nella ricerca tecnologica: la catena di montaggio novant'anni fa, la tecnologia "ibrida" nel 2009.

Fra gli altri modelli che vengono proiettati al C-42 degli Champs-Elisées, la 2CV utilizzata nel film "007: Solo per i tuoi occhi" della saga di James Bond, chiamata in questa ricorrenza a confrontarsi con l'ultima nata nella "famiglia" dei monovolume Citroen, la C3 Picasso. Infine, la DS, modello che non ha certo bisogno di presentazioni.

I visitatori sono invitati a "entrare" nei 90 anni della Citroen attraverso un touchscreen, per "costruire" il veicolo che corrisponda alle proprie esigenze e personalità, scelto fra tutte le vetture che hanno composto 90 anni di storia Citroen; un gioco interattivo, per mettere alla prova le proprie conoscenze automobilistiche; e un casco da rally, per "entrare" nella C4 WRC e vivere una prova speciale attraverso un camera car.

Alle celebrazioni per i 90 anni della Citroen è abbinato un concorso, che premierà 30 "lettori" del sito Internet www.90citroen.com, che a Settembre alloggeranno, all'ultimo piano del C-42 degli Champs-Elysées, all'interno di una "suite temporanea" allestita per l'occasione.

Se vuoi aggiornamenti su CITROËN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 16 luglio 2009

Altro su Citroën

Citroen SpaceTourer, multi-spazio ricca di qualità
Aziendali

Citroen SpaceTourer, multi-spazio ricca di qualità

Spazio e comfort non mancano e non penalizzano prestazioni e sensazioni di guida, simili a quelle che si ricevono dai monovolume dalle "taglie forti".

Citroen C-Zero: la prova su strada
Prove su strada

Citroen C-Zero: la prova su strada

Compatta e agile nel traffico, è perfetta per la città e i viaggia comodi in quattro adulti. L’autonomia non supera i 100 km.

Citroen: le novità al Motorshow di Bologna 2016
Anteprime

Citroen: le novità al Motorshow di Bologna 2016

Citroen sarà presente alla kermesse bolognese con le sue ultime novità affiancate dai modelli che hanno scritto la storia del marchio.