Toyota: a Francoforte la nuova Prius 2016

Linea futuristica e un sistema ibrido rivisto che consente una riduzione dei consumi del 10%.

Toyota: a Francoforte la nuova Prius 2016

di Valerio Verdone

15 settembre 2015

Linea futuristica e un sistema ibrido rivisto che consente una riduzione dei consumi del 10%.

Il salone di Francoforte vede anche la Toyota tra le case protagoniste; infatti, il brand delle Tre Ellissi ha presentato nella kermesse teutonica la nuova generazione della Prius: l’auto che ha rivoluzionato la mobilità sostenibile attraverso il sistema di propulsione ibrido.

L’aspetto che balza subito all’occhio riguarda un design decisamente audace e futuristico, che ricorda, e non poco, quello della Mirai, l’auto ad idrogeno con cui la Casa giapponese vuole cambiare radicalmente il modo di viaggiare in automobile.

I fari allungati verso il basso, il frontale appuntito, uniti ad una lunghezza cresciuta di 6 cm, ad una larghezza incrementata di 1,5 cm e ad un’altezza ridotta di 2 cm rendono la nuova Prius decisamente anticonvenzionale. La strumentazione centrale e l’abitacolo moderno si sposano perfettamente con il design della carrozzeria.

Sotto pelle troviamo un motore termico più potente, con il 1.8 che ha raggiunto i 150 CV, delle componenti relative al sistema [glossario:ibrido] decisamente più leggere, e la trasmissione epicicloidale che abbiamo avuto modo di conoscere sul modello attualmente in listino.

Ne deriva un consumo ridotto del 10%, che però si contrappone alla nuova verve dinamica della Prius ottenuta mediante una maggiore rigidità strutturale e delle sospensioni posteriori a doppi triangoli.