Volkswagen, allo studio i motori elettrici in-wheel

Il Gruppo tedesco starebbe testando nuovi propulsori elettrici installati nelle ruote, capaci di rivoluzionare il settore delle auto a zero emissioni.

Volkswagen, allo studio i motori elettrici in-wheel

di Francesco Donnici

27 dicembre 2013

Il Gruppo tedesco starebbe testando nuovi propulsori elettrici installati nelle ruote, capaci di rivoluzionare il settore delle auto a zero emissioni.

L’aumento delle auto elettriche sui mercati sta spingendo la maggior parte delle Case automobilistiche internazionali a sviluppare trasmissioni elettriche sempre più sofisticate ed adatte a tutte le esigenze, come dimostrano i numerosi tipi di vettura dotate di questa tecnologia, che vanno dalle econome Nissan Leaf e Renault Zoe, alla sportivissima Mercedes SLS AMG Electric Drive e la futura generazione dell’ Audi R8 e-tron.  In questo variegato panorama, Volkswagen starebbe testando la sofisticata tecnologia dei motori elettrici posizionati nelle ruote (in-wheel) – sviluppata dall’azienda Protean Electric – per applicarla sui suoi futuri veicoli a zero emissioni.

Questo tipo di tecnologia è stata già adottata da un modello disponibile sul mercato – anche se si tratta di una vettura particolarmente di nicchia – come la Mercedes Classe E Technology Project Hybrid, realizzata dal noto tuner tedesco Brabus, in collaborazione con la già citata Protean Electric. Ora però, questo genere di dispositivi potrebbe arrivare alla distribuzione in grande serie grazie al progetto congiunto tra la Casa di Wolfsburg e la Protean che vedrà la realizzazione di una speciale Volkswagen Bora chiamata ad ospitare nelle ruote posteriori le Protean Electric in-wheel motors. Il motore nella ruota permette di sviluppare una potenza di circa 100 CV e una coppia immediata all’asse posteriore, inoltre sarà possibile recuperare nel corso delle frenata circa l’80% dell’energia cinetica liberata.

La Volkswagen e-Bora sarà prodotta per il mercato cinese in collaborazione con la FAW Ltd (controllata del Gruppo tedesco), mentre il suo debutto commerciale è previsto a cavallo tra il 2014 e il 2015.