Tesla Model S: l’autonomia raggiunge i 560 km

Disponibile dal prossimo luglio, la berlina elettrica americana permetterà di percorrere fino a 560 km con una sola carica.

Tesla Model S su strada

Altre foto »

Mancano ormai pochi mesi all'atteso debutto dell'innovativa berlina elettrica Tesla Model S, attesa sul mercato nordamericano a partire dal prossimo luglio. L'affidabilità dimostrata con l'affascinante Roadster e le sofisticate tecnologie utilizzate dal Costruttore americano hanno già convinto ben 10.000 clienti ad ordinare la vettura prima della sua commercializzazione. Questo incredibile successo viene ulteriormente giustificato dalla gestione della ricarica della vettura e dalla generosa autonomia media offerta dalle batterie, che risulta decisamente superiore rispetto a quella offerta dalle vetture di questo segmento.

La sportiva quattro porte californiana verrà proposta in quattro differenti varianti e tre livelli di capacità del pacco batterie, le quali determinano altrettanti livelli di autonomia e prestazioni della vettura. La gamma della berlina elettrica americana si apre con la versione entry-level dotata di batterie da 40 kWh, seguita dalla variante intermedia da 60 kWh, mentre la versione top di gamma risulta quella con un pacco batterie da ben 85 kWh.

Quest'ultima versione dichiarava un'autonomia media di ben 483 km, ma secondo gli ultimi test effettuati dagli ingegneri della Tesla sembra che questa soglia sia stata ampiamente superata. Durante le ultime prove su strada, la versione top di gamma da 85 kWh è riuscita a percorrere addirittura 560 km ad una velocità costante di 90 km/h, ovvero un'autonomia paragonabile ad una tradizionale vettura alimentata con una unità a benzina. Inutile dire che nel caso di percorrenze a velocità più sostenute, l'autonomia della vettura è destinata a calare sensibilmente.

Ad esempio tra i 90 e i 110 km/h invece i 560 km si percorrono in media circa 400 km, un valore comunque più che apprezzabile considerando l'autonomia decisamente inferiore offerta dalle vetture realizzate dalla concorrenza. Bisogna comunque ricordare che questi dati sono stati raccolti in condizioni ideali e a velocità costanti: infatti nella guida di tutti giorni effettuata sulle strade tradizionali, tra traffico, salite e discese, continue accelerazioni e frenate, questi valori potrebbero variare sensibilmente.  

Non ci resta quindi che attendere il momento del lancio commerciale, quando finalmente potremmo testare con mano le doti di questa sofisticata e tecnologica vettura che nella versione da 85 kWh - quindi la più costosa -  verrà venduta al prezzo non proprio popolare di 67.000 euro, anche se il listino risulta in parte giustificato dalle sofisticate soluzioni tecniche utilizzate e dalle raffinate finiture da vettura di segmento premium.

Se vuoi aggiornamenti su TESLA MODEL S inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 11 maggio 2012

Altro su Tesla Model S

Tesla Model S: gli hacker ne prendono il controllo
Cronaca

Tesla Model S: gli hacker ne prendono il controllo

Un attacco hacker ha consentito di prendere il controllo della Tesla Model S. Il bug software è stato corretto, ma i dubbi sulla sicurezza rimangono.

Tesla Model S by Larte Design
Tuning

Tesla Model S by Larte Design

Pacchetto estetico per l’elettrica di Palo Alto.

Tesla Model S: c
Ecologiche

Tesla Model S: c'è una nuova batteria nel suo futuro?

Un nuovo accumulatore da 100 kWh per 520 km di autonomia e un moderato restyling alla parte anteriore: la rinnovata Model S inizia a prendere forma.